Tag Titolo Abstract Articolo
90 anni Associazione Amici di Brera
Martedì 5 aprile 2016, ore 18
immagine

 


Aldo Bassetti
James Bradburne

in occasione dei 90 anni dell’Associazione Amici di Brera

sono lieti di invitarla
alla presentazione del volume


ANDREA APPIANI
pittore di NAPOLEONE


di FRANCESCO LEONE


insieme all'Autore interverranno
MARCO CARMINATI
FERNANDO MAZZOCCA
ALESSANDRO MORANDOTTI



Martedì 5 aprile
Ore 18
Sala della Passione
Palazzo di Brera

Amici di Brera - Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici di Milano - Bank of America Merrill Lynch
immagine

 

 

Mese di gennaio 2014: movimentazione della statua e montaggio del ponteggio del laboratorio di restauro progettato dall'architetto Mario Bellini.


Ulteriori fotografie si possono trovare sulla pagina facebook dell'Associazione Amici di Brera.

https://it-it.facebook.com/amicidibrera

Francesca Arosio
immagine

L’Associazione Amici di Brera e la Soprintendenza BSAE di Milano da alcuni mesi coordinano il restauro del monumento di “Napoleone in veste di Marte pacifi catore” di Antonio Canova. La statua, che dal 1864 si trova sul basamento al centro del cortile d’onore di Brera, nei primi giorni di gennaio è stata, con un’operazione molto delicata e complessa, movimentata e collocata in posizione orizzontale all’interno del laboratorio di restauro progettato dall’architetto Mario Bellini. Solo per gli Amici di Brera si aprono le porte del laboratorio! Si prevede una visita di circa 45 minuti all’interno del laboratorio dove sarà possibile visionare da vicino la statua e il suo basamento, mentre verranno raccontate le fasi del restauro e della movimentazione.


Ore 9.45 - 11.00 - 15.00. Ritrovo davanti al laboratorio di restauro nel Cortile d’Onore di Brera.
Quota di partecipazione € 15.

Amici di Brera - Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici di Milano - Bank of America Merrill Lynch
Il restauro del Napoleone di Brera
immagine

 

Milano, 10 ottobre 2013

 

Il 30 settembre 2013 è partita la prima fase del restauro del Napoleone di Brera.
Si avvia così la realizzazione del progetto pensato dalla Soprintendenza per i beni storici artistici e etnoantropologici di Milano e dall’Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi, sostenuto da Bank of America Merrill Lynch 2013 Art Conservation Project.
Il Napoleone di Brera è una delle 24 opere di 16 paesi che Bank of America Merrill Lynch ha selezionato destinando importanti finanziamenti. Attraverso la conservazione di queste opere d'arte Bank of America Merrill Lynch dimostra il suo sostegno per la conservazione del patrimonio delle comunità locali in cui svolge la propria attività, come ad esempio la città di Milano.
I lavori, per una durata prevista di dodici mesi, potranno essere continuamente visibili. Il complesso restauro verrà infatti realizzato sul posto, nel cortile d’onore del Palazzo di Brera, all’interno di strutture trasparenti che consentiranno al pubblico di osservare tutte le fasi. Ciò permetterà di coinvolgere il visitatore per creare un legame più stretto e diretto con l’opera d’arte.
Attraverso il sito della Pinacoteca (www.brera.beniculturali.it) e dell’Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi (www.amicidibrera.it) sarà possibile seguire regolari aggiornamenti sull’evoluzione dei lavori.
Il restauro, progettato e diretto da Daniele Pescarmona per la Soprintendenza per i beni storici artistici e etnoantropologici di Milano, rientra nella strategia di valorizzazione che la Pinacoteca di Brera ha avviato in vista di Expo 2015.

 


BANK OF AMERICA MERRILL LYNCH

 


Bank of America Merrill Lynch Art Conservation Project 2013


Philadelphia Museum of Art di Philadelphia; Detroit Institute of Arts di Detroit; Nelson Atkins Museum di Kansas City; Los Angeles County Museum of Art di Los Angeles; Museum of Modern Art di New York ; Miami Art Museum di Miami; Minneapolis Institute of Art a Minneapolis; New Bedford Free Public Library a New Bedford; The Montreal Museum of Fine Art di Montreal, in Canada; Abbey Theatre di Dublino, Irlanda; New National Gallery di Berlino, Germania; Musee d'Orsay a Parigi, Francia; Kunsthistorisches Museum di Vienna, Austria; Pinacoteca di Brera a Milano, Italia; National Gallery di Praga, Repubblica Ceca; Museum of Turkish and Islamic Arts di Istanbul, Turchia; La Casa Azul - Frida Khalo Museo di Città del Messico, Messico; Museu de Arte Moderna de São Paulo, Brasile; Johannesburg Art Gallery di Johannesburg, in Sud Africa; Moroccan Ministry of Culture di Rabat, Marocco; National Gallery of Victoria a Melbourne, Australia; The Independent Administrative Institution National Institute for Cultural Heritage – Tokyo National Museum di Tokyo, Giappone; Shike Yisha Bowuguan (Art Museum of Stone Carving) di Pechino, Cina; Shanghai Art Museum a Shanghai, Cina.

 


Responsabilità d'impresa di Bank of America Merrill Lynch


Il nucleo del programma di responsabilità d’impresa di Bank of America Merrill Lynch è rappresentato dalla ricerca di soluzioni a sfide di natura sociale ed ambientale.
Presente in oltre cento mercati nel panorama mondiale, la società guida gli azionisti, i clienti e gli impiegati verso la creazione di un valore condiviso che porti prosperità a singoli individui ed a intere comunità, nel contempo contribuendo al successo, nel lungo termine, del business della banca.
Bank of America Merrill Lynch si concentra su azioni di responsabilità d’impresa, di sostenibilità ambientale, di opportunità di sviluppo di comunità locali attraverso programmi di educazione ed investimenti nello sviluppo della leadership a livello globale e nella promozione della comprensione culturale.
Sfruttando il capitale intellettuale di coloro che lavorano in Bank of America Merrill Lynch, condividendo le conoscenze e sviluppando soluzioni innovative la società può offrire opportunità che porteranno a un cambiamento positivo per tutti. Per maggiori informazioni è possibile consultare il sito www.bankofamerica.com/about e visionare l’account @BofA_Community su Twitter.

 

Per ulteriori notizie si può visitare la newsroom della Bank America Bank of America news: www.bankofamerica.com

 

 

Ufficio Stampa Brera Ufficio Stampa

Lucia Crespi, tel. 02 89415532 - 02 89401645

lucia@luciacrespi.it

 

Bank of America Merrill Lynch

studio noris morano, tel. 02 76004736 - 02 76004745

norismorano@studionorismorano.com

 

Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi

Via Brera 28, 20121 Milano - tel. 02860796

www.amicidibrera.it

 

Soprintendenza BSAE di Milano

Via Brera 28, 20121 Milano - tel. 0272263284

www.brera.beniculturali.it


Amici di Brera - Soprintendenza per i Beni Storici Artistici ed Etnoantropologici di Milano - Bank of America Merrill Lynch
Lunedi 30 settembre 2013
immagine

 

Oggi, 30 settembre 2013, è iniziato il montaggio del cantiere per il restauro del monumento a Napoleone come Marte pacificatore di Antonio Canova.


Si prevede che i lavori saranno completati il giorno venerdì 4 ottobre con la chiusura dei ponteggi con teli in pvc trasparenti nella parte superiore e teli stampati, con grafica di Italo Lupi, nella parte inferiore.

 


Si è avviata quindi la prima fase del progetto di restauro pensato dalla Soprintendenza per i beni storici artistici e etnoantropologici di Milano e dall’Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi, sostenuto da Bank of America Merrill Lynch 2013 Art Conservation Project.

Amici di Brera
Napoleone come Marte Pacificatore, Antonio Canova
immagine


Antonio Canova

Napoleone come Marte Pacificatore,

bronzo, cm 430x200x150, 1809-1811,
Milano, Palazzo di Brera, Cortile d'onore



La statua in bronzo di Napoleone come Marte Pacificatore nudo e vittorioso è un capolavoro di Antonio Canova.
Di proprietà del Ministero per i Beni e le Attività Culturali è posizionata nel cortile d'onore del Palazzo di Brera.
Commissionata nel 1807 da Eugenio di Beauharnais, vicerè del Regno d’Italia, reca sul piedistallo l’iscrizione: “FR. RIGHETTI. ET. ALOYS. FIL. FEC. ROM. 1811” .
A causa di un primo tentativo di fusione andato fallito, la statua in bronzo è il risultato di una seconda fusione che i fonditori romani Francesco e Luigi Righetti, padre e figlio, eseguirono a partire dal modello che era già stato utilizzato per la versione marmorea della statua inviata dallo stesso Canova a Parigi nel 1811. Quest'ultima, acquistata dal Duca di Wellington, è ora esposta a Londra alla Aspley House.
Non essendo ancora pronta la statua in bronzo, nel 1809, in occasione dell’inaugurazione della Pinacoteca di Brera, Beauharnais acquisì a Padova il calco in gesso. Depositato in un’aula dell’Accademia, è stato riesposto in uno dei saloni della stessa Pinacoteca, in concomitanza con le celebrazioni dei duecento anni dell’istituzione museale (1809-2009), dopo essere stato restaurato.
Travolta la fortuna politica e militare di Napoleone, la statua in bronzo, che a Milano non aveva mai trovato collocazione in luogo pubblico, fu abbandonata nei depositi del palazzo di Brera. Riemerse nuovamente alla luce all’epoca dell’arrivo in Lombardia di Napoleone III, a conclusione della seconda guerra di indipendenza italiana. Nel 1859 la statua fu eretta su un basamento temporaneo nel cortile principale di Brera. Poi, nel 1864, fu inaugurato l’attuale basamento in granito e in marmo di Carrara progettato da Luigi Bisi, docente di prospettiva all’Accademia di Belle Arti di Brera, ornato con aquile e fregi di bronzo.
La statua in bronzo fu ottenuta con un'unica fusione (ad eccezione dell'asta e della vittoria alata) tenendo conto delle prescrizioni dettate dallo stesso Canova: l'asta tenuta nella mano sinistra è composta da due elementi avvitati; la vittoria alata, che purtroppo fu rubata, è stata all’inizio degli anni ‘80 ricostruita basandosi su documentazione fotografica.
Il bronzo utilizzato per la fusione proviene da cannoni in disuso di Castel Sant'Angelo a Roma.
Il basamento è composto da tre parti: la base di granito proveniente dalle cave di Baveno; il dado e il sovrastante collarino, su cui poggia il piedistallo della statua, è in marmo di Carrara.

 


Antonio Canova (Possano 1757 - Venezia 1822)


Antonio Canova nacque a Possano, in provincia di Treviso, nel 1757 e morì a Venezia nel 1822; è stato il più importante scultore neoclassico italiano, già in vita celebrato in ambito nazionale ed europeo.
Iniziata ancor giovane l’attività a Venezia (le sue prime opere datano 1772), dopo aver compiuto un doveroso viaggio di studio a Roma e a Napoli (fine 1779-1780), si trasferì definitivamente a Roma nel 1781, dove riuscì ben presto ad acquisire prestigiose commissioni pubbliche e private, queste ultime richieste in concorrenza fra loro da nobili e colti collezionisti, spesso recatisi in visita nell’atelier dell’artista.
Fra i suoi marmi più significativi si possono ricordare: Teseo sul Minotauro (1781-1783; Londra, Victoria and Albert Museum), i monumenti funerari dei papi Clemente XIV (1783-1787; Roma, basilica dei Santi Apostoli), e Gregorio XIII (1783-1792, Roma, basilica di San Pietro), Amore e Psiche (1787-1793; Parigi, Museo del Louvre), Perseo trionfante (1798-1801; Roma, musei Vaticani), Ercole e Lica (1795-1815; Roma, Galleria Nazionale d’Arte Moderna), il monumento funerario di Maria Cristina d’Austria (1798-1805; Vienna, Augustinerkirche), Venere (1807-1810; Monaco, Residenzmuseum), Paolina Borghese Bonaparte come Venere vincitrice (1804-1808; Roma, Galleria Borghese), Danzatrice con le mani sui fianchi (1803-1812, San Pietroburgo, Ermitage), Teseo in lotta con il centauro (1804-1819; Vienna, Kunsthistorisches Museum), Paride (1807-1812; San Pietroburgo, Ermitage), le Grazie (1815-1817; Woburn Abbey, duca di Bedford), Naiade e Venere e Marte (1815-1817, 1816-1822; Londra, Buckingham Palace).
Nel 1826 Giambattista Sartori vendette lo studio romano e trasportò i gessi e i marmi ivi contenuti a Possagno, facendo erigere accanto alla casa natale del fratello una Gipsoteca (1831-1836), anni dopo donata al Comune. I disegni furono invece legati al Museo civico di Bassano del Grappa.

Inizio
<< 10 precedenti
10 successivi >>
Tag cloud
Mailing list
Rss
Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi - Via Brera, 28 - 20121 Milano - C.F. 03178150151
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact