Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 01/12/2016 15:44:00
Raffaella Ausenda
SICILIA OCCIDENTALE: BELLISSIMA NATURA E SOLENNE ARTE ANTICA
Da mercoledì 1 a domenica 5 marzo 2017

La bellissima Sicilia occidentale è ricca di testimonianze della storia antica delle sue città della Magna Grecia. Straordinari esempi dell’architettura dorica sono i templi di Segesta, Selinunte e della mitica Valle dei Templi di Agrigento. La loro bellezza è esaltata dal paesaggio che le circonda: dolci colline e potenti coste marine.
La costa trapanese con saline e mulini a vento ospita l’isola di Mozia, città fenicia.
Qui ci aspetta un elegantissimo auriga marmoreo che, con l’Efebo danzate, raccolto dalle reti dei pescatori a Mazara, è entrato in tutti i manuali di storia dell’arte. Come la villa di Piazza Armerina, nell’entroterra, che conserva la più bella decorazione a mosaico che l’Impero Romano abbia lasciato in Italia.


Mercoledì 1 - Milano/Palermo/Segesta/Marsala

Nella mattinata viaggio aereo per la Sicilia: volo Milano Linate/Palermo AZ 1763 - 9,00/10,35.
Dall’aeroporto di Punta Raisi ci dirigiamo verso la parte occidentale della Sicilia per fermarci non lontano da Calatafimi, dove si trovano i resti dell’antica Segesta, che la leggenda vuole fondata da profughi di Troia, il cui splendore è testimoniato da un perfetto tempio dorico e dal magnifico teatro ellenistico che domina il paesaggio collinare.
Pranzo libero.
Superando la punta sicula nordoccidentale, ci rechiamo a Marsala. La città di antica fondazione cartaginese, fu un’impor-tante base navale in età romana, conquistata poi dagli Arabi. Il suo museo di Capo Lilibeo lo testimonia con i resti di una nave cartaginese e oggetti storico-artistici di alta qualità.
Nel tardo pomeriggio si raggiunge Marsala e l’hotel Disio Resort (www.disio.eu), moderna ed elegante struttura situata nei sobborghi della cittadina: cena in albergo.


Giovedì 2 - Mozia/Mazara del Vallo

La mattina ci rechiamo nel magnifico paesaggio delle vicine saline nel Golfo dello Stagnone. Una breve traversata in barca ci porta sull’isoletta di San Pantaleo dove si trovava l’antica Mozia, crocevia obbligato dei navigatori fenicio-punici. L’isola mantiene straordinarie tracce di quella funzione portuale e il suo museo conserva le opere rinvenute dagli scavi di Giuseppe Whitaker tra cui una scultura marmorea di un giovane, chiamata l ”Efebo di Mozia”, celebre per la straordinaria bellezza. Tornando a Marsala visitiamo il centro storico col quartiere dell’Insula romana e il museo di Sant’Egidio che conserva il Satiro danzante: opera greca bronzea, recuperata nella rete di pescatori nel 2005, attribuita da validi studiosi all’arte di Lisippo.
Pranzo libero e cena in albergo a Marsala.


Venerdì 3 - Selinunte/Agrigento

La mattina ci rechiamo a Selinunte, una delle capitali dell’arte classica in Sicilia affacciata sul mare. Fondata dai coloni di Megara Hiblea, divenne grande potenza per essere distrutta nel 409 dai Cartaginesi. Gli scavi hanno riportato alla luce la sua magnifica acropoli coi templi classici armoniosi con colonne doriche. Visitiamo i suoi giganteschi templi della collina orientale e dell’acropoli posti su un promontorio a strapiombo sul mare. Pranzo libero.
Riprendiamo la strada litoranea verso est, passando da Sciacca e Eraclea Minoia, città marinare di antica fondazione, per raggiungere Agrigento, la città che i Greci fondarono nel 581 a.C. col nome di Akragas.
Sistemazione presso l’hotel Baia di Ulisse (www.baiadiulisse.com) confortevole struttura, direttamente affacciata sulla marina di S. Leone: cena in albergo.


Sabato 4 - Agrigento/Piazza Armerina/Enna

Mattinata dedicata alla splendida Valle dei Templi di Agrigento, bellissima acropoli greca, oggi considerata Patrimonio UNESCO dell’Umanità. Un percorso nel parco archeologico e paesaggistico tra le solenni rovine di dieci templi di ordine dorico, su diversi terrazzi di una collina, col magnifico tempio della Concordia e con il grande santuario di Zeus Olimpico, caratterizzato dai giganteschi telamoni, di cui uno giace ricomposto ai suoi piedi. Dopo una pausa per il pranzo libero, riprendiamo la strada verso nord, entrando nell’isola, per raggiungere Piazza Armerina nella Villa di Casale e visitare il magnifico complesso di mosaici pavimentali romani di quest’ampia villa a peristilio. La decorazione musiva, trovata in scavi nel 1950 (anch’essa considerata Patrimonio UNESCO dell’Umanità) presenta un magnifico repertorio di soggetti decorativi del IV secolo d.C. tra cui celebri scene di caccia e giochi femminili. In serata si raggiunge il Federico II° Palace hotel (www.hotelfedericoenna.it) situato nei pressi di Enna: cena in albergo.


Domenica 5 - Palermo/Milano
Nella mattinata l’itinerario torna sulla costa settentrionale dell’isola. Raggiunta Palermo ci rechiamo nel quartiere della Vucciria a visitare il museo Archeologico Regionale Salinas, recentemente riaperto, che conserva un’importante raccolta di arte antica. Sono esposte interessanti opere di cultura fenicia, greca e romana proveniente da tutta l’isola, come le edicole puniche di Mozia, le celebri metope di Selinunte e i mosaici romani trovati in scavi a Palermo. Dopo la pausa per il pranzo libero, breve trasferimento in aeroporto e imbarco per il volo di ritorno Palermo/Milano Linate
AZ 1764 - 16,00/17,35.


Quota individuale di partecipazione minimo 15 - € 1.290
Iscrizioni in corso sino ad esaurimento dei posti disponibili (acconto euro 450)
Saldo entro 15 giorni dalla partenza
Supplemento camera singola € 140


Modalità di pagamento:
- Bonifico bancario a favore di Celeber srl - Milano
IBAN: IT89O0569601600000018882X00 (causale: ABP Sicilia - “Cognome partecipante”)
- Assegno bancario “non trasferibile” intestato a Celeber srl - Milano

 

La quota comprende:
Viaggio aereo con voli di linea, tasse aeroportuali e un bagaglio da stiva max 23 kg, viaggio in pullman come da programma, sistemazione in camera a due letti presso gli alberghi citati con trattamento di mezza pensione, bevande ai pasti, escursioni visite e ingressi come da programma, assistenza culturale di Raffaella Ausenda, polizza di assistenza “medico-bagaglio-annullamento”.


La quota non comprende:
Gli extra in genere, 5 pranzi liberi, i facchinaggi, le mance e quanto non espressamente citato nel programma.


Assistenza Culturale
Raffaella AUSENDA
Laureata in Storia dell'Arte con lode a Milano, dopo aver lavorato per anni come editor in una celebre casa editrice, insegno Storia dell’Arte in un liceo milanese. Dai tempi universitari guido per le migliori associazioni culturali italiane ed estere viaggi storico-artistici in Italia, Europa e in tutto il bacino mediterraneo. Ho sempre amato costruire i miei percorsi mirando a rilevare le autentiche specificità di terre e culture, sapendo che tutte le arti sono maggiori.

Pubblicitá
Smeg
Tag cloud
Mailing list
Rss
Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi - Via Brera, 28 - 20121 Milano - C.F. 03178150151
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact