Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 11/01/2017 12:30:00
Daniela Tarabra
BULGARIA: CROCEVIA DEI BALCANI
Da venerdì 5 a domenica 14 maggio 2017

In posizione strategica tra Oriente e Occidente, tra la penisola balcanica e il Mar Nero, tra il Danubio e la Turchia, la Bulgaria è finora rimasta un po’ al margine dei percorsi turistici più consueti. La Bulgaria è un angolo d’Europa tutto da scoprire per la sua storia plurimillenaria, dai Traci ai Greci, dai Romani ai Bizantini, ai Turchi. Ammireremo tombe di antichi re traci, monumenti greco-romani e vestigia altomedievali dei due regni bulgari in conflitto con il potente vicino: l’impero romano d’Oriente. Il nostro itinerario toccherà inoltre i caposaldi dell’identità culturale bulgara: gli antichi monasteri ortodossi, centri di fede e di opposizione, prima culturale e poi anche politica, al dominio ottomano, durato qui ben cinque secoli.


Venerdì 5 - Milano/Sofia
Nella tarda mattinata viaggio aereo per Sofia: volo Milano Malpensa/Monaco LH 1857 - 12,45/13,50 e prosegui-mento con volo Monaco/Sofia LH 1704 - 15,35/18,25.
All’arrivo nella capitale (differenza +1 ora rispetto all’Italia), breve giro di orientamento in pullman nel centro della città e sistemazione presso l’accogliente hotel Arena di Serdica (www.arenadiserdica.com) eretto sulle rovine dell’antica arena ro-mana. Cena servita in albergo.


Sabato 6 - Sofia
Andiamo alla scoperta della capitale Sofia, iniziando dal Museo Storico Nazionale, sintesi della storia plurimillenaria della Bulgaria, e dalla chiesa di Bojana (Patrimonio UNESCO) posta alle falde del monte Vitosa e celebre per il ciclo di affreschi del 1259, capolavoro della pittura bizantina. In seguito visitiamo i monumenti religiosi più significativi come la cattedrale Aleksandar Nevski, la chiesa di Santa Sofia e la Rotonda di San Giorgio. Pranzo in ristorante e cena libera.


Domenica 7 - Zemen/Rila/Plovdiv
Partenza in pullman per la visita al monastero di Zemen, i cui affreschi nella chiesa del XIV secolo evidenziano il passag-gio dalla tradizione bizantina a quella macedone. Proseguimento per il monastero di Rila, il più noto della Bulgaria, di-chiarato Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO. La chiesa è decorata da affreschi che testimoniano la pittura bulgara della Rinascenza ottocentesca. Pranzo in ristorante lungo il tragitto che si conclude in serata a Plovdiv, seconda città per im-portanza della Bulgaria, punteggiata da reperti storici e artistici e attraversata dal fiume Marica. Sistemazione presso il centrale hotel Ramada Trimontium (www.ramada.com) e cena servita in albergo.


Lunedì 8 - Plovdiv/Bachkovo/Asennovgrad
Visita della città di Plovdiv, sorta intorno all’originario nucleo turco, ma ricca di monumenti romani come l’antico teatro di epoca traianea e il foro, vestigia ottomane come la Casa-museo di Hindliyan, la moschea. Pranzo tipico nel grazioso cen-tro cittadino e nel pomeriggio escursione al monastero di Bachkovo, fondato nel 1083 dai fratelli georgiani Bakurian, i cui affreschi nel refettorio risalgono al XVII secolo. Infine sosta alla fortezza degli Asen, costruita al tempo del re Ivan Asen II (XIII secolo) su precedenti fortificazioni bizantine. Tra suggestivi ruderi si staglia la chiesa a strapiombo sulla valle, risa-lente al 1200. Rientro a Plovdiv nel tardo pomeriggio e cena libera.


Martedì 9 - Kazanlak/Goljama Kosmatka/Ostruska/Nessebar
Trasferimento sul Mar Nero attraverso la Valle delle Rose: a Kazanlak visita alla monumentale tomba costruita e affresca-ta nel III sec. a.C. per un dignitario tracio, raffigurato seduto a un banchetto insieme alla sua consorte (si visita una fede-le riproduzione della tomba dichiarata Patrimonio UNESCO), ed anche il locale museo Iskra con interessanti reperti rinve-nuti nei tumuli traci. Pranzo in ristorante e nelle vicinanze si vedranno altri tumuli traci a Goljama Kosmatka e Ostruska.
All’arrivo in serata, sistemazione presso il Marieta Palace hotel (www.marietapalace.com) affacciato sulla penisola di Nesse-bar. Cena servita in ristorante con menù di pesce.


Mercoledì 10 - Nessebar/Pomorie/Varna

Mattinata dedicata alla città antica di Nessebar (Patrimonio UNESCO) che sorge su una piccola penisola, ricca di capolavori dell’architettura e della pittura bizantina, come la chiesa del Pantocratore, di Santa Sofia e di Santo Stefano. Poco
lontano, sempre lungo la costa, si visita la tomba romana di Pomorie del III sec. d.C. con importanti influenze trace. Al termine breve trasferimento a Varna e pranzo in ristorante. La città è nota stazione balneare detta anche la “perla del Mar Nero”, dove visitiamo le terme romane e il Museo Archeologico, ricco di reperti calcolitici, ellenistici e romani. Sistemazione presso lo storico Grand Hotel London (www.londonhotel.bg). Cena in ristorante con menù a base di pesce.


Giovedì 11 - Madara/Sveshtari/Ivanovo/Ruse

Partenza per Madara, sito celebre della storia bulgara per il famoso bassorilievo rupestre con il “Cavaliere” dell’VIII secolo (Patrimonio UNESCO). Continuazione per Sveshtari, altro sito Patrimonio UNESCO sperduto nella campagna, dove si visita la tomba tracia del III sec. a.C. con la camera sepolcrale impreziosita da dieci cariatidi. Pranzo in ristorante e proseguimento per Ruse con sosta ad Ivanovo nella spettacolare valle di Rusenski Lom, dove si visitano le chiese rupestri affrescate (Patrimonio UNESCO) di quello che intorno al 1200 fu un importante centro monastico dedito a pratiche di ascesi meditativa. A Ruse, bella città in riva al Danubio, sistemazione presso l’accogliente hotel Anna Palace (www.annapalace.com) e cena servita in albergo.


Venerdì 12 - Arbanasi/Veliko Tarnovo
Si parte per la visita al villaggio di Arbanasi (Patrimonio UNESCO) dove si visita la chiesa affrescata della Natività e le dimore- fortezza che caratterizzano il centro storico come la Casa Costankaliev. A Veliko Tarnovo, ex capitale nel Medioevo del secondo regno della Bulgaria e una delle città più pittoresche situata sulle rive del fiume Jantra, pranzo in ristorante e visita alla collina degli zar di Carevec, vera fortezza naturale di roccia, trasformata nel Medioevo in fortilizio e quartiere commerciale di veneziani, ragusani, genovesi, e delle botteghe di artigiani.
Sistemazione presso lo Yantra Grand Hotel (www.yantrabg.com) e cena in albergo.


Sabato 13 - Sofia
Viaggio verso Sofia e pranzo in ristorante. Giunti nella capitale, visita alle importanti collezioni del Museo Archeologico, ospitato in una moschea del XV secolo, con i preziosi tesori di Valcitran (età del bronzo) e Panajuriste (età ellenistica) e diversi reperti dei traci. Sistemazione presso l’ormai noto hotel Arena di Serdica. Cena libera.


Domenica 14 - Sofia/Milano

Parte della mattinata disponibile per l’eventuale completamento delle visite in città o per approfondimenti individuali cui fa seguito il trasferimento in aeroporto per il volo di rientro in Italia: Sofia/Francoforte LH 1427 - 14,10/15,30 e successiva coincidenza Francoforte/Milano Linate LH 254 - 17,10/18,20.



Quota individuale di partecipazione minimo 15 - € 1.960
Iscrizioni in corso sino ad esaurimento dei posti disponibili (acconto euro 700)
Saldo entro 15 giorni dalla partenza
Supplemento camera singola € 240


Modalità di pagamento:
- Bonifico bancario a favore di Celeber srl - Milano
IBAN: IT89O0569601600000018882X00 (causale: ABP Bulgaria - “Cognome partecipante”)
- Assegno bancario “non trasferibile” intestato a Celeber srl - Milano


La quota comprende:

Viaggio aereo con voli di linea, tasse aeroportuali e un bagaglio da stiva max 23 kg, itinerario in pullman come da programma,
sistemazione in camera a due letti presso gli alberghi citati, pasti visite e ingressi come da programma, assistenza
culturale di Daniela Tarabra, polizza di assistenza “medico-bagaglio-annullamento”.


La quota non comprende:

Gli extra in genere, 3 pasti liberi, le bevande, i facchinaggi, le mance e quanto non espressamente citato nel programma.


Assistenza Culturale
Daniela TARABRA
Storica dell'arte, collaboro dal 2001 con la casa editrice Electa, sono autrice dei volumi: La National Gallery di Londra (Mondadori, 2002), Il Prado di Madrid (Mondadori, 2003), Il Rijksmuseum di Amsterdam (Mondadori, 2004), Rubens (Electa, 2004), Il Settecento (Electa, 2006), Gli stili nelle arti (Mondadori Arte, 2008), Tardobarocco e Rococò (Electa, 2009). Tengo conferenze su temi artistici e conduco visite guidate a mostre, musei e luoghi d’arte, in Italia e all’estero, per conto di varie associazioni culturali. Il mio impegno professionale e i miei interessi sono rivolti principalmente a diffondere la conoscenza della storia e dei problemi dell’arte a un pubblico curioso e spesso poco consapevole delle bellezze e dei tesori ovunque diffusi nel nostro paese.

Pubblicitá
Smeg
Tag cloud
Mailing list
Rss
Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi - Via Brera, 28 - 20121 Milano - C.F. 03178150151
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact