Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 24/10/2016 12:20:00
Amici di Brera
ANTEPRIMA VIAGGI 2017
Febbraio - Luglio 2017

 

18-19 febbraio
NOI E IL PAESAGGIO: MONET, HODLER E MUNCH A MARTIGNY

Assistenza culturale dott.ssa Anna Torterolo
Dal Museo Marmottan di Parigi arriva alla Fondazione Gianadda di Martigny una bella mostra dedicata alla rappresentazione del paesaggio. Se Monet cercò di ottenere in pittura il punto di congiunzione tra occhio e spirito, il simbolista Hodler ed il pre-espressionista Munch puntarono decisamente sul paesaggio dell’anima. Interessante vedere questa mostra nell’atmosfera alpina di Martigny, dove sostarono, gli occhi rivolti a picchi e ghiacciai, Rousseau e Goethe e, per approfondire il clima culturale della montagna fra solitudine ed intensi incontri, andremo a Saint Maurice d’Agaune, importante luogo di pellegrinaggio che conserva preziosi oggetti di orefi ceria altomedievale e raggiungeremo Sion, dalla bella cattedrale romanica. Paesaggi esteriori ed interiori...


25-26 febbraio
A PRATO È ARRIVATA UN’ASTRONAVE
Assistenza culturale dott.ssa Alessandra Montalbetti

Due giorni intensi per l’attesissima riapertura di uno dei più importanti centri in Italia dedicati all’arte contemporanea: il Centro Pecci; se già la forma dell’edifi cio, dall’intrigante forma di astronave dell’architetto Nio, vieppiù circondato da sculture intriganti e penetrabili, potrebbe essere l‘occasione di questo viaggio, avremo anche la magica occasione di visitare la splendida rassegna, dal titolo millenaristico, “La fi ne del mondo!”: più di cinquanta artisti impegnati a proiettarci in un futuro lontano, per provare a comprendere il nostro tempo odierno. Questa dimensione dell’aulica distanza che, con uno sguardo al mirabile Duomo di Prato, rassicurante capolavoro del Romanico, ci riconduce a “riveder le stelle”.


1-5 marzo
SICILIA OCCIDENTALE: BELLISSIMA
NATURA E SOLENNE ARTE ANTICA

Assistenza culturale dott.ssa Raffaella Ausenda

La bellissima Sicilia occidentale è ricca di stupefacenti testimonianze della storia antica nelle città della Magna Grecia, puniche e romane. Straordinari e perfetti esempi dell’architettura dorica sono i templi di Segesta, Selinunte e della mitica Valle dei Templi di Agrigento. La loro bellezza è esaltata dal suggestivo paesaggio che le circonda: dolci colline e potenti coste marine. La magnifi ca costa trapanese con saline e mulini a vento ospita l’isola di Mozia, città fenicia. Qui ci aspetta un elegantissimo auriga marmoreo che, con l’Efebo danzate, raccolto dalle reti dei pescatori a Mazara, è entrato in tutti i manuali di storia dell’arte. Come la magnifi ca villa di Piazza Armerina, nell’entroterra, che conserva la più bella decorazione a mosaico che l’impero romano abbia lasciato in Italia.


10-11 marzo
VENEZIA COAST TO COAST
Assistenza culturale dott.ssa Alessandra Novellone

Questo itinerario ci porterà da una parte e dall’altra di Venezia, partendo dal tranquillo sestiere di Cannaregio, dove la città ci mostra un volto inconsueto, per nulla turistico. Visiteremo l’Oratorio dei Crociferi, con un magnifi co ciclo di teleri di Palma il Giovane; la scala Contarini del Bovolo, aperta per noi, con la vicina chiesa e la sala della Musica, che ci proietta in un’atmosfera tiepolesca con gli affreschi 700eschi; la chiesa dei Gesuiti, con il “Martirio di San Lorenzo” di Tiziano, il primo “notturno” della pittura, e la Madonna dell’Orto, tempio tintorettesco par excellence; quindi un balzo dalla parte opposta del canal Grande, per la Fondazione Cini e la basilica di San Giorgio.

 

21-26 marzo
PUGLIA DA SCOPRIRE:
STORIA E SPIRITUALITÀ TRA CAPITANATA E GARGANO

Assistenza culturale dott. Luca Mozzati

Per la stessa posizione geografi ca intermedia fra Roma e Bisanzio, fra il territorio longobardo e quello greco, la Capitanata fu per molti secoli del Medioevo contesa, corsa e ricorsa; fu campo trincerato di Longobardi, di Saraceni, dei papi e degli imperatori dell’Oriente e dell’Occidente. Conquistata dai Normanni, passò poi a Federico II, per cadere quindi in mano angioina e iniziare un lungo periodo di decadenza. Il nostro itinerario illustra le tappe di queste vicende che hanno lasciato monumenti straordinari immersi in un paesaggio di grande suggestione. Dal santuario di Monte Sant’Angelo, sacro ai longobardi e scavato nelle viscere della montagna, alle grandiose cattedrali romaniche e alle superbe realizzazioni di epoca federiciana.


30 marzo - 6 aprile
LA BOEMIA, E INFINE PRAGA
Assistenza culturale dott.ssa Anna Torterolo

Se la Praga magica di Ripellino, travolta da un turismo irrispettoso e vanesio, si è rifugiata nei suoi splendidi musei tra i fondi oro del tardo gotico ed i capolavori della Galleria d’Arte Moderna (Rousseau, Klimt, Picasso...), la foresta di Boemia, le colline ed i vasti campi hanno difeso la preziosa solitudine di incantevoli luoghi: castelli con importanti collezioni d’arte ancora poco conosciute, borghi di atmosfera mitteleuropea assiepati intorno a vaste piazze che hanno visto i grandi mercati dell’Est, le lotte religiose, vendette e feste, nell’inconfondibile clima di leggenda di questo straordinario paese. Ecco Ceske Budejovice, Marienbad, Cesky Krumlov...


6-9 aprile
FRIULI: UDINE, CIVIDALE, GORIZIA, PALMANOVA
Assistenza culturale dott.ssa Daniela Tarabra

Un itinerario alla scoperta di una regione a lungo considerata periferica rispetto ai grandi centri economici e culturali del paese, con un ruolo del tutto singolare tra le regioni italiane. Il Friuli-Venezia Giulia è posto al confi ne delle tre principali realtà etnicolinguistiche d’Europa: latina, slava e germanica, che qui hanno dialogato e si sono armonizzate, ma anche scontrate, creando nei secoli molteplici diversità. Infatti poche regioni, come il Friuli, presentano una tessitura naturale e storica così varia e complessa, svelando nell’immenso patrimonio artistico e culturale le tracce di civiltà antiche diverse, come i fondamentali episodi di storia longobarda a Cividale. La base dei nostri brevi trasferimenti sarà l’elegante città di Udine.


18-25 maggio
BULGARIA: CROCEVIA DEI BALCANI
Assistenza culturale dott.ssa Daniela Tarabra

In posizione strategica tra Oriente e Occidente, tra la penisola balcanica e il Mar Nero, tra il Danubio e la Turchia, la Bulgaria è fi nora rimasta un po’ al margine dei percorsi turistici più consueti. La Bulgaria è un angolo d’Europa tutto da scoprire per la sua storia plurimillenaria, dai Traci ai Greci, dai Romani ai Bizantini, ai Turchi. Ammireremo tombe di antichi re traci, monumenti greco-romani e vestigia altomedievali dei due regni bulgari in confl itto con il potente vicino: l’impero romano d’Oriente. Il nostro itinerario toccherà inoltre i caposaldi dell’identità culturale bulgara: gli antichi monasteri ortodossi, centri di fede e di opposizione, prima culturale e poi anche politica, al dominio ottomano, durato qui ben cinque secoli.


26-27 maggio
ROMA NON PLUS ULTRA!
Assistenza culturale dott.ssa Alessandra Novellone

Riproponiamo a distanza di tre anni l’appuntamento che tanto successo riscosse allora: la visita, in orario serale, della Cappella Sistina e delle Stanze di Raffaello. Chi avremmo potuto accostare a tali maestri, per rimanere nell’aria rarefatta di queste vette artistiche? Ma Caravaggio, ovviamente! Seguiremo le fasi della sua rapida ma sfolgorante carriera, da San Luigi dei Francesi a Santa Maria del Popolo, a Sant’Agostino, alla Galleria Doria Pamphili, luoghi resi noti anche dal custodire le opere del Merisi, cui abbiamo aggiunto una vera chicca: il casino Ludovisi, aperto per noi, che ospita l’unica pittura murale realizzata dal pittore, dal curioso soggetto, tra alchimia ed esoterismo, maturato nella raffinata cerchia del suo colto mecenate, il cardinal Del Monte.


3-4 giugno
FORLÌ
I RUGGENTI ANNI DEL GRANDE GATSBY

Assistenza culturale dott.ssa Alessandra Montalbetti

Dopo l’affascinante rassegna che ha ripercorso gli anni del Liberty, i Musei di San Domenico procedono nel loro excursus temporale con questa rassegna dedicata ai ruggenti anni Venti: dai dipinti di Picasso e Matisse ed altri, ormai lontani dalla furia delle Avanguardie, ma sempre forieri di novità, ai mobili, le suppellettili ed i gioielli del mondo narrato da F.S. Fitzgerald, che desiderano allontanarsi dai rivoli estenuati di una moda ormai pronta alla novità; le atmosfere dei boudoir mutano con i capelli alla maschietta e le atmosfere delle eroine pucciniane. Visiteremo anche alcune ville, evidenti testimonianze del cambiamento architettonico.


12-18 giugno
ARMENIA: LA PUREZZA CRISTALLINA DELLA FORMA
Assistenza culturale dott. Luca Mozzati

L’Armenia è una terra ricca di storia, monumenti straordinari e affascinanti bellezze naturali. Agli albori del primo millennio a.C. vi fi orì il regno di Urartu e iniziò a svilupparsi quella nitida architettura in pietra destinata a raggiungere vertici ineguagliati. Fu costantemente terra di confi ne, strappata da Pompeo a Tigrane e in seguito contesa tra Romani e Parti, e poi tra Bizantini e Sasanidi. Nel 301 il cristianesimo divenne religione di stato e fu inaugurata un’architettura di concezione stereometrica e di coerenza quasi metafi sica, destinata a condizionare il medioevo islamico ed europeo. Le recenti, drammatiche vicende non hanno piegato l’orgoglio di un popolo che si riconosce nella sua chiesa e nei suoi monumenti, astratti, perfetti e puri come immensi cristalli.


20-25 giugno
EDIMBURGO E GLASGOW: FIGLI DI SCOZIA AVANTI, SONO WALLACE!
Assistenza culturale dott.ssa Alessandra Montalbetti
Bellissima e selvaggia, aspra e tenera, la Scozia è una terra dalla forte connotazione nazionalista e, in questa occasione, scopriremo due distinte realtà: Edimburgo, la solida capitale, le sue ampie strade, i suoi eleganti musei, (pronti ad ospitare una rassegna dedicata al nostro Caravaggio), il Castello, la Dean Gallery ed un intrigante museo di arte contemporanea; e Glasgow, la città innovativa, che ha dato i natali a Charles Rennie Mackintosh, creatore di uno stile unico, colto, imitatissimo, anche se riconducibile all’Art Nouveau: il pranzo nella sua Willow Tea Room, ancora oggi, è un’esperienza unica per l’attenzione e la cura anticipatrice del moderno “total design”.


4-9 luglio

ARTE E RELAX NELLA VERDE UMBRIA
Assistenza culturale dott. Stefano Zuffi
Una proposta nuova per l’estate: una settimana di soggiorno in un confortevole relais, immerso nella natura, in una posizione strategica lungo la vallata del Tevere, alle porte di Perugia. Una serie di escursioni emozionanti nel cuore dell’arte e della storia, fra le meraviglie di Cortona, Spello, Assisi, Montefalco, Città di Castello e Perugia stessa, alternate a pause 
rilassanti per una vera vacanza tra cicli di affreschi e rigeneranti soste in piscina, monumenti straordinari e passeggiate nel verde. Oltre alle due giornate di arrivo e di partenza concepite come parte integrante dell’itinerario culturale, il programma prevede dense visite a borghi e città la mattina e il rientro in hotel nel pomeriggio, lasciando tempo libero per il riposo.

 

13-16 luglio
ZURIGO, L’ORDINATA FOLLIA CHE NON TI ASPETTI…
Assistenza culturale dott.ssa Alessandra Montalbetti

Se pensiamo a Zurigo, immediatamente abbiamo l’idea di una città precisa ed ordinata… questa è l’occasione per scoprire, invece, la sua anima rivoluzionaria e dadaista: dal Cabaret Voltaire alla leggendaria collezione privata Burhle, diffi cile da visitare, dalle magiche vetrate di Chagall e di Polke per le più importanti chiese cittadine ai capolavori della Kunsthaus, dall’esaltazione del genio di Le Corbusier nella Heidi Weber Haus alla Fondazione di Bruno Bischofberger, uno dei più importanti galleristi del nostro tempo, dal parco di sculture dell’artista Bruno Weber alla ristrutturazione della stazione da parte di Santiago Calatrava! Impossibile rimanere indifferenti…

Pubblicitá
Smeg
Tag cloud
Mailing list
Rss
Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi - Via Brera, 28 - 20121 Milano - C.F. 03178150151
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact