Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 21/03/2016 10:01:00
Raffaella Ausenda
AMBURGO E LUBECCA: le due magnifiche città anseatiche
Da giovedì 2 a domenica 5 giugno 2016

Amburgo e Lubecca sono due celebri città della Germania settentrionale, fortissime potenze economiche dall’epoca della Leg a Anseatica nel tardo Medioevo. La grande Amburgo (oggi seconda solo a Berlino) è un’imponente città, straordinario porto fluviale sull’Elba e vivacissima città culturale. La sua in teressante urbanistica mostra solennità storicista nei solenni monumenti urbani, lo straordinario Spiecherstadt, l’antico quartiere dei magazzini del porto, vicino al nuovo cantiere sperimentale dell’edilizia tecnica contemporanea. La città possiede due ma gnifici musei: la Kunsthalle, la pinacoteca con capolavori di ogni scuola europea e magnifici dipinti tedeschi di Otto e Novecento (Friedrich, Kirchner e Nolde… tra gli altr i) e il Museum fur Kunst und Gewerbe con sculture e arti decorative. Molto vicina è la magica Lubecca, il cui affascinante centro storico è patrimonio dell’Umanità, dove, accanto a poetici edifici gotici dai rossi mattoni, vi è il palazzo dei Buddenbrock, luogo narrativo del grande Thomas Mann.


Giovedì 2 - Milano/Amburgo

Nel corso della mattinata ritrovo in aeroporto e viaggio, con voli della compagnia aerea Swiss, per la Germania con scalo a Zurigo: Milano Malpensa/Zurigo LX 1613 - 10,05/11,05 in coincidenza con volo Zurigo/Amburgo LX 1056 - 12,35/14,05. All’arrivo, un primo tour orientativo in pullman consente di familiarizzare con la celebre città anseatica, affascinante snodo commerciale ricco di tradizioni e al tempo stesso modernissimo porto, tra i maggiori d’Europa. Al termine si raggiunge l’hotel Barceló Hamburg (www.barcelo.com), elegante struttura di design situata nel centro cittadino a due passi dallo specchio del Binnenalster: cena in albergo.

Venerdì 3 - Amburgo

La mattinata è dedicata alla visita della Kunsthalle con le preziose collezioni di pittura dal medioevo fino alle avanguardie; tra l’altro, si evidenzia una raffinata sezione dedicata al romanticismo con Caspar David Friedrich ed un’altra che riguarda le vigorose Avanguardie tedesche. Particolarmente interessante è inoltre il modo che ha la città di vivere il suo gigantesco porto fluviale: gli amburghesi hanno avuto una lungimirante capacità di valorizzare questa rete di canali, grazie a mirati interventi architettonici e ad una costante opera di vivacizzazione culturale. Un giro in battello nell’affascinante zona dei docks, Speicherstadt ci permette di raggiungere HafenCity, l’area urbana sull’Elba completamente riqualificata dalla tecnologia d’avanguardia. Pranzo libero e cena in uno storico ristorante situato a Blankenese, l’antico villaggio di bianche casette di pescatori allineate lungo la costa dell’Elba, oggi quartiere elegante della città, che si affaccia sul modernissimo porto meccanizzato.


Sabato 4 - Lubecca

In pullman ci rechiamo a Lubecca, l’antica capitale della Lega Anseatica, uno dei posti più affascinanti e magici d’Europa, tra chiese gotiche e stradine medievali, non a caso nominata dall’UNESCO, fin dal 1987, Patrimonio dell’Umanità. Trascorriamo qui l’intera giornata (pranzo libero) dedicata alla visita del centro storico il cui ingresso è dominato dalla Holstentor, possente opera di difesa ornata da due gigantesche torri. Straordinarie e uniche sono le architetture civili e religiose in mattoni smaltati, che hanno dato nome a una particolare fase dell'arte gotica ("Backsteingotik"). Da non perdere anche il romantico museo nell'antico convento di Sant'Anna che possiede un magnifico dipinto di Hans Memling e la casa natale di Thomas Mann, oggi museo a lui dedicato. In serata, una volta rientrati a Amburgo, cena in un elegante ristorante etnico affacciato sull’Elba, testimone della cultura orientale che caratterizza la città, autentica “porta commerciale del mondo” nell’Europa settentrionale.

Domenica 5 - Amburgo/Milano

Dedichiamo la mattina alla visita delle raffinate raccolte di arti decorative del Museum fur Kunst und Gewerbe, straordinariamente guidati da Johanna Lessmann, a lungo conservatore di queste collezioni, studiosa dell’arte rinascimentale italiana e tedesca e autrice di molti importanti studi. Al termine si raggiunge l’aeroporto da dove (pranzo libero) ha inizio il viaggio di ritorno in Italia: volo Amburgo/Zurigo LX 1057 - 14,55/16,25 con proseguimento Zurigo/Milano Malpensa LX 1622 - 17,20/18,15.

 


Quota individuale di partecipazione minimo 15 - € 1.870
Iscrizioni in corso sino ad esaurimento dei posti disponibili (acconto euro 650)
Saldo entro 15 giorni dalla partenza
Supplemento camera singola € 320


Modalità di pagamento:

- Bonifico bancario a favore di Celeber srl - Milano IBAN: IT89O0569601600000018882X00 (causale: ABP Amburgo - “Cognome partecipante”)

- Assegno bancario “non trasferibile” intestato a Celeber srl - Milano

 

La quota comprende:

Viaggio aereo con voli di linea e tasse aeroportuali, itinerario in pullman come da programma, sistemazione in camera a due letti presso gli alberghi citati, tre cene, visite e ingressi come da programma, assistenza culturale di Raffaella Ausenda, polizza di assistenza “medico-bagaglio-annullamento”.

 

La quota non comprende:

Gli extra in genere, 3 pranzi liberi, i facchinaggi, le mance e quanto non espressamente citato nel programma.

 

 

Assistenza Culturale

Raffaella AUSENDA

Di famiglia e cultura internazionale, mi sono laureata in storia dell'arte con lode a Milano.
 Dopo aver lavorato per anni come editor in una celebre casa editrice milanese, l'ho lasciata per dedicarmi agli studi specialistici di ceramologia. Sono molte le mie pubblicazioni a riguardo. Dai tempi universitari guido per le migliori associazioni culturali italiane ed estere viaggi storicoartistici in Italia, Europa e in tutto il bacino mediterraneo.
 Ho sempre amato costruire i miei percorsi mirando a rilevare le autentiche specificità di terre e culture, sapendo che tutte le arti sono maggiori.

Pubblicitá
Smeg
Tag cloud
Mailing list
Rss
Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi - Via Brera, 28 - 20121 Milano - C.F. 03178150151
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact