Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 16/02/2016 14:51:00
Raffaella Ausenda
ANDALUSIA
Da lunedì 18 a domenica 24 aprile 2016

L’Andalusia è la regione più meridionale della Spagna tra Mediterraneo e Atlantico.
Il suo magnifico territorio paesaggistico col Guadalquivir e la Sierra Morena, è dominato dalla bellissima Siviglia, la città d’arte di Velasquez, Murillo e Zurbaran. L’Alhambra di Granada e la Moschea di Cordoba sono straordinariamente celebri: assoluti capolavori del regno islamico Al-Andalus, ne mantengono fortissimo fascino.
L’eccezionale respiro di bellezza di questa regione venne riscoperto dagli artisti romantici francesi e inglesi, e poi dagli americani: questi ultimi rimasero incantati da Ronda.


Lunedì 18 - Milano/Malaga/Granada
Nel corso della mattinata ritrovo in aeroporto e viaggio, con voli della compagnia aerea Swiss, per la Spagna con scalo a Zurigo: Milano Malpensa/Zurigo LX 1613 - 10,05/11,05 in coincidenza con volo Zurigo/Malaga LX 2114 12,00/14,40.
Iniziamo la visita di Malaga in pullman, recandoci al Castillo di Gibralfaro da cui si gode un magnifico panorama dell’antica città sulla Costa del Sol, celebre anche per la dolcezza del suo clima. Dopo una breve passeggiata nel centro storico, dominato dalla cattedrale chiamata La Manquita, iniziamo il viaggio in direzione di Granada.
Cena e pernottamento al Melia Granada hotel (www.melia.com) in pieno centro cittadino.


Martedì 19 - Granada
Dedichiamo l’intera giornata alla magnifica Granada: capitale della cultura ispano-moresca, è stata l’ultimo baluardo musulmano in Europa a cedere nel 1492. Conserva ancora intatto il fascino della corte islamica nel fantastico complesso dell’Alhambra che domina la città: stupefacenti sale, splendidi cortili, giardini e fontane. Celeberrimo il suo stile decorativo. Il castello fatto costruire accanto da Carlo V dopo la Reconquista, ospita il magnifico Museo Hispano-Musulman de la Alhambra con raffinatissimi oggetti di arte islamica.
Il pomeriggio visitiamo il centro della città: la trionfante cattedrale e la sontuosa Capilla Real, dove riposano Isabella di Castiglia e Ferdinando d’Aragona e nel cui tesoro si conserva la loro raffinata collezione di dipinti. Ci rechiamo poi alla Cartuja, il più grandioso monastero certosino del paese in stile churrigueresco.
La sera è d’obbligo una visita al quartiere dell’Albaicin, l’antico quartiere moresco.
Pasti liberi.


Mercoledì 20 - Jean/Baeza/Ubeda/Cordoba
La mattina partiamo verso nord transitando da Jean per recarci nella valle del Guadalquivir a Baeza e Ubeda cittadine scelte dall’UNESCO per il loro raffinato carattere artistico delle architetture in cui vediamo declinati lo stile isabellino e plateresco, quest’ultimo ispirato al Rinascimento italiano.
Magnifica la zona nobile di Ubeda con superbi palazzi e chiese come la Santa Maria de los Real Alcazar, costruita dov’era la moschea islamica, e la Capilla del Salvador, autentico capolavoro. Pranzo libero.
Nel pomeriggio, seguendo il corso del Guadalquivir, ci rechiamo a Cordoba, la città di Seneca e Averroé, ai piedi della Sierra Morena; fu la potente capitale islamica della penisola, diventando una delle città più importanti d’Europa attorno al Mille. Sistemazione presso il confortevole hotel Cordoba Center (www.hotelescenter.es): cena e pernottamento in albergo.


Giovedì 21 - Cordoba/Carmona/Siviglia
La mattina visitiamo il bellissimo centro storico di Cordoba con stretti vicoli e patii fioriti, dominata dalla grandissima e splendida Moschea, la Mezquita, patrimonio dell’UNESCO. Riprendiamo poi il viaggio per raggiungere Siviglia, facendo una sosta nella bella Carmona, pittoresco centro andaluso in bellissime mura, con cupole e torri. Pranzo libero.
organizzazione tecnica: celeber srl - via boccaccio 4 - 20123 milano
Siviglia, la terza città di Spagna, antica città fenicia, romana, araba poi, dal 1248 con la Reconquista cristiana di Ferdinando III, diviene la residenza preferita dai sovrani spagnoli durante il Siglo de Oro.
Un primo tour in pullman ci permette di riconoscere i suoi monumenti come la duecentesca Torre del Oro, potente segno del suo potere, e la grandiosa e sublime Cattedrale gotica, il Real Alcazar, autentico gioiello Mudejar e l’Archivio delle Indie, solenne deposito dell’impero spagnolo.
Cena e pernottamento presso lo storico hotel Inglaterra (www.hotelinglaterra.es), che si affaccia sulla piazza del municipio.


Venerdì 22 - Siviglia
L’intera giornata è dedicata alla visita della città.
La mattina ci rechiamo al Museo de Belles Artes nel Convento seicentesco della Merced Calzada: all’interno delle sue sale sono presenti capolavori assoluti dell’arte spagnola di El Greco, Diego Velasquez, Alonso Cano, Esteban Murillo, Jusepe de Ribera e Francisco de Zurbaran.
Nel primo pomeriggio, dopo aver visitato la Cattedrale, sui cui altari si possono notare opere di Murillo, Zurbaran e Goya, e l’Alcazar, attraversando il Barrio Santa Cruz, ci rechiamo alla Casa de Pilatos del XVI secolo, uno straordinario esempio di fusione tra il rinascimento italiano e la cultura decorativa araba.
In chiusura di giornata, appuntamento con un caratteristico spettacolo di flamenco; pasti liberi.


Sabato 23 - Jerez de la Frontera/Ronda
Lasciata Siviglia riprendiamo il viaggio verso sud facendo sosta a Jerez de la Fronteira, centro andaluso, circondato da vigneti, celebre come patria dello sherry e per la bellezza del suo centro storico con la cattedrale di Cristo Salvatore.
Dopo una pausa per il pranzo libero, si raggiunge infine la magnifica Ronda, arroccata su uno strapiombo roccioso affacciato sul corso del Guadalevin. Spettacolare luogo di gran fascino naturale, con la più antica Plaza de Toros di tutta la Spagna, adorata da Plinio il Vecchio e Orson Wells: camminando tra ponti, torri e bagni arabi si sale alla chiesa di Santa Maria che domina la ciudad.
Sistemazione presso il Catalonia Reina Victoria hotel (www.hoteles-catalonia.com) immerso in un ampio giardino, a ridosso della parete che delimita la parte occidentale della cittadina andalusa: cena e pernottamento in albergo.


Domenica 24 - Costa del Sol/Malaga/Milano
Chiusura del circuito facendo rientro su Malaga, lungo la celebre Costa del Sol, passando per Marbella e Torremolinos.
Raggiunto l’aeroporto, pranzo libero e, nel primo pomeriggio, viaggio di ritorno in Italia: volo Malaga/Zurigo LX 2111 - 13,10/15,50 con proseguimento Zurigo/Milano Malpensa LX 1622 - 17,20/18,15.


Quota individuale di partecipazione minimo 15 - € 2.140
Iscrizioni in corso sino ad esaurimento dei posti disponibili (acconto euro 750)
Saldo entro 15 giorni dalla partenza
Supplemento camera singola € 290



Modalità di pagamento:

- Bonifico bancario a favore di Celeber srl - Milano
IBAN: IT89O0569601600000018882X00 (causale: ABP Andalusia - “Cognome partecipante”)
- Assegno bancario “non trasferibile” intestato a Celeber srl - Milano


La quota comprende:

Viaggio aereo con voli di linea e tasse aeroportuali, itinerario in pullman come da programma, sistemazione in camera a due letti presso gli alberghi citati, quattro cene in albergo, visite e ingressi come da programma, assistenza culturale di Raffaella Ausenda, polizza di assistenza “medico-bagaglio-annullamento”.


La quota non comprende:
Gli extra in genere, 9 pranzi liberi, i facchinaggi, le mance e quanto non espressamente citato nel programma.



Assistenza Culturale
Raffaella AUSENDA
Di famiglia e cultura internazionale, mi sono laureata in storia dell'arte con lode a Milano.
Dopo aver lavorato per anni come editor in una celebre casa editrice milanese, l'ho lasciata per dedicarmi agli studi specialistici di ceramologia. Sono molte le mie pubblicazioni a riguardo.
Dai tempi universitari guido per le migliori associazioni culturali italiane ed estere viaggi storico-artistici in Italia, Europa e in tutto il bacino mediterraneo.
Ho sempre amato costruire i miei percorsi mirando a rilevare le autentiche specificità di terre e culture, sapendo che tutte le arti sono maggiori.

Pubblicitá
Smeg
Tag cloud
Mailing list
Rss
Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi - Via Brera, 28 - 20121 Milano - C.F. 03178150151
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact