Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 01/02/2016 10:37:00
Daniela Tarabra
IRAN: LA NUOVA E ANTICA PERSIA
Da giovedì 19 a lunedì 30 maggio 2016

O cuore, fa’ conto di avere tutte le cose del mondo, fa’ conto che tutto ti sia giardino delizioso di verde,
e tu su quell’erba verde fa’ conto di essere rugiada gocciata là nella notte, e al sorger dell’alba svanita
”.
Omar Khayyam


I toccanti versi del grande poeta persiano sembrano ricordare un tempo antico e ci introducono emotivamente in questo splendido paese dalla storia millenaria, con monumenti artistici straordinari e spazi naturali immensi.
La terra di Ciro il Grande è stata attraversata in lungo e in largo millenni prima che Marco Polo la raggiungesse solo settecento anni fa: le testimonianze del suo passato remoto, in un trionfo di meraviglie architettoniche e resti archeologici, hanno sempre attirato nei secoli viaggiatori raffinati e curiosi. È un viaggio attraverso la storia dell’Iran e della civiltà persiana, dagli Achemenidi ai Sasanidi e Safavidi, da Zoroastro all’Islam, con le gemme preziose di Shiraz e Isfahan, splendide capitali della Persia islamica. Un itinerario per comprendere meglio un paese in continua evoluzione, politica e sociale, il più occidentalizzato del Medio Oriente proprio per gli scambi millenari e i complessi rapporti intessuti tra la civiltà persiana e quella europea.


Giovedì 19 - Milano/Teheran
Nella tarda mattinata ritrovo in aeroporto e viaggio -voli di linea della compagnia aerea Turkish Airlines- per l’Iran con scalo in Turchia: Milano Malpensa/Istanbul TK 1902 - 12,45/16,30 in coincidenza con volo Istanbul/Teheran TK 898 18,55/23,25.
All’arrivo nella capitale, terminate le pratiche doganali, immediato trasferimento nel centro cittadino e sistemazione presso il confortevole hotel Espinas (www.espinashotel.com).


Venerdì 20 - Teheran
In mattinata inizia la visita della moderna città di Teheran, assurta a capitale solo due secoli fa con la dinastia Qajar, situata a 1.100 metri sotto le pendici del Monte Damavand (5.700 m). Visita del celebre Museo Archeologico, sintesi della storia antica del paese e propedeutico per lo svolgimento del viaggio, e del Museo dei Vetri e delle Ceramiche.
Pranzo in ristorante locale e cena in albergo.


Sabato 21 - Teheran/Shiraz
La mattinata prosegue con il completamento della visita della capitale, in particolare con il prezioso Museo Nazionale dei Gioielli, una raccolta unica al mondo. Nel pomeriggio trasferimento in aeroporto e volo diretto a Shiraz. All’arrivo sistemazione presso l’hotel Homa (www.homahotels.com). Pranzo in ristorante e cena in albergo.


Domenica 22 - Shiraz

Intera giornata dedicata alla visita della città di Shiraz, situata a 1.525 metri di altitudine, la mitica città dei poeti, delle rose e del vino, culla della cultura persiana. Ammiriamo i mausolei dei poeti Hafez e Saadi, la moschea Nasir Olmolk, i Giardini del Paradiso e Naranjestan, il labirinto del Bazar-i Vakil. Pranzo in ristorante e cena in albergo.


Lunedì 23 - Shiraz/Persepoli/Shiraz
Una giornata di escursione dedicata alle memorie più maestose dell’antica Persia di Ciro, Dario e Serse: si raggiunge Persepolis, la grande capitale della Persia achemenide edificata nel VI sec. a.C. e successivamente distrutta da Alessandro Magno. Visitiamo in parti-colare il complesso dei palazzi reali con il celebre Palazzo Primavera (Apadana), costruito per volere di Dario I per le sue sontuose ce-rimonie ufficiali (Patrimonio Unesco). Ci rechiamo poi a Naqsh-e-Rostam, grande necropoli di epoca achemenide, con le tombe di Dario I, Serse e Artaserse e i celebri rilievi rupestri che celebrano le vittorie sasanidi, tra cui quella contro l’imperatore romano Valeriano. Pranzo in corso di escursione e cena in albergo.


Martedì 24 - Shiraz/Pasargade/Yazd
Partenza in pullman per Yazd, antico e importante centro zoroastriano. Si lascia Shiraz e, seguendo la strada che comincia a salire la dorsale dei Monti Zagros, sostiamo a Pasargade, famosa per i resti della prima capitale achemenide di Ciro il Grande e
della sua monumentale tomba (Patrimonio UNESCO). Il percorso incrocia anche il vecchio centro carovaniero di Abarqu, posto su una delle varianti della Via della Seta. Arrivo in serata a Yazd e sistemazione presso l’hotel Garden Moshir (www.hotelgardenmoshir.com). Pranzo durante il trasferimento e cena in albergo.

Mercoledì 25 - Yazd
Giornata interamente dedicata alla scoperta di Yazd, una tra le più antiche città dell’intera Persia e del mondo, con le sue suggestive Torri del Silenzio, ora abbandonate, e il Tempio del Fuoco, ancora oggi sede del culto di Zoroastro. L’orizzonte della città è dominato dalle alte torri di ventilazione (bagdir) sui tetti della case, antico sistema di condizionamento per catturare la minima brezza d’aria e incanalarla verso le stanze sottostanti. Tra i monumenti islamici spiccano la Moschea del Venerdì, la Tomba dei Dodici Imam (in re-stauro, solo l’esterno), l’Amir Chakhmagh, il vecchio nucleo urbano color argilla dei mattoni seccati al sole, antiche dimore e residenze del XVIII secolo, come il Bagh-e Doulat Abad. Pranzo in ristorante e cena in albergo.


Giovedì 26 - Yazd/Isfahan
Giornata di trasferimento in pullman da Yazd a Isfahan. Durante il tragitto si sosta a Nain, situata nel centro geografico dell’Iran, sede di una interessantissima moschea del XII secolo con sala di preghiera sotterranea e preziose decorazioni in stucco. L’itinerario fa tappa anche ad Ardestan, città dell’epoca dei Parti, con la sua antica moschea e minareto. Attraversando la catena dei monti Rud, arrivo in serata a Isfahan e sistemazione presso l’hotel Abbasi (www.abbasihotel.ir). Pranzo in ristorante e cena in albergo.


Venerdì 27 - Isfahan
Per apprezzare pienamente il fascino e la bellezza della città chiamata “la metà del mondo”, dedichiamo due giorni interi alla visita di Isfahan. Nella più splendida capitale di tutto il mondo orientale, cominciamo dalla grandiosa piazza dell’Imam, cuore pulsante della Persia safavide, tra le piazze più belle del mondo, sulla quale si affacciano splendide moschee dalle straordinarie cupole adorne di mo-saici, palazzi e il bazar: una splendida spianata di vasche d’acqua e giardini con l’intero perimetro ritmato da un elegante porticato senza interruzioni e sui quattro lati un’equa ripartizione di edifici profani e sacri. Si visiterà in particolare la moschea dell’Imam (Patri-monio UNESCO), il Palazzo di Aliqapu, la superba moschea Loftollah e il meraviglioso palazzo Chetel Sotun. Pranzo e cena in ristorante.


Sabato 28 - Isfahan
Proseguiamo la visita di Isfahan, cuore del Rinascimento persiano promosso dai Safavidi (XVI-XVIII sec.).
La visita inizia dai celebri ponti sul fiume Zayandeh, la spina dorsale della città, luogo di passeggio e di svago da sempre, per prose-guire con il quartiere armeno di Jolfa e la celebre cattedrale di Vank; infine uno sguardo all’animato bazar, rinomato per ogni genere di artigianato locale, dall’oreficeria alle miniature, dai tappeti agli argenti. Pranzo in ristorante e cena in albergo.


Domenica 29 - Isfahan/Kashan/Teheran
Giornata di trasferimento in pullman da Isfahan a Teheran. Sosta lungo il percorso a Natanz per la visita del complesso islamico che racchiude la Moschea del Venerdì, il monastero e la tomba del santo sufi Abdol Samad Isfahani. Si fa tappa anche a Kashan per la vi-sita di un tipico giardino persiano racchiuso da mura (Bagh-e Fin) appartenuto ai regnanti safavidi e Qajar, e belle case tradizionali oggi restaurate, un tempo di mercanti di ceramiche e tappeti.
Arrivo in serata a Teheran e sistemazione presso l’hotel Espinas: pranzo in ristorante e cena in albergo.


Lunedì 30 - Teheran/Milano
Mattina a disposizione per approfondimenti individuali con pranzo libero.
Nel primo pomeriggio trasferimento in aeroporto per il viaggio di ritorno in Italia: volo di rientro Teheran/Istanbul TK 871 - 15,35/17,40 con proseguimento Istanbul/Milano Malpensa TK 1877 - 21,45/23,45.


Quota individuale di partecipazione minimo 15 - € 3.680 (cambio applicato 1 euro = 1,07 dollari USA)
Iscrizioni in corso sino ad esaurimento dei posti disponibili (acconto euro 1.250)
Saldo entro 15 giorni dalla partenza
Supplemento camera singola € 700


Modalità di pagamento:
- Bonifico bancario a favore di Celeber srl - Milano
IBAN: IT89O0569601600000018882X00 (causale: ABP Iran - “Cognome partecipante”)
- Assegno bancario “non trasferibile” intestato a Celeber srl - Milano


La quota comprende:
Viaggio aereo con voli di linea e tasse aeroportuali, sistemazione in camera a due letti presso gli alberghi citati, trattamento di pensione completa, trasferimenti visite e ingressi come da programma, facchinaggi in Iran, visto d’ingresso in Iran, assistenza culturale di Daniela Tarabra, polizza di assistenza “medico-bagaglio-annullamento”.


La quota non comprende:
Gli extra in genere, le bevande, le mance e quanto non espressamente citato nel programma.


Assistenza Culturale

Daniela TARABRA

Storica dell'arte, collaboro dal 2001 con la casa editrice Electa, sono autrice dei volumi: La National Gallery di Londra (Mondadori, 2002), Il Prado di Madrid (Mondadori, 2003), Il Rijksmuseum di Amsterdam (Mondadori, 2004), Rubens (Electa, 2004), Il Settecento (Electa, 2006), Gli stili nelle arti (Mondadori Arte, 2008), Tardobarocco e Rococò (Electa, 2009).
Tengo conferenze su temi artistici e conduco visite guidate a mostre, musei e luoghi d’arte, in Italia e all’estero, per conto di varie associazioni culturali. Il mio impegno professionale e i miei interessi sono rivolti principalmente a diffondere la conoscenza della storia e dei problemi dell’arte a un pubblico curioso e spesso poco consapevole delle bellezze e dei tesori ovunque diffusi nel nostro paese.

Pubblicitá
Smeg
Tag cloud
Mailing list
Rss
Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi - Via Brera, 28 - 20121 Milano - C.F. 03178150151
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact