Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 15/04/2015 10:14:00
Amici di Brera
ANTEPRIMA VIAGGI
Settembre - Gennaio 2015 - 2016

 

23/25 settembre
56° BIENNALE DI VENEZIA TUTTI I FUTURI DEL MONDO
Assistenza culturale dott.ssa Alessandra Montalbetti


Dopo lo straordinario successo di pubblico e di critica della passata edizione, curata da M. Gioni, avevamo sinceramente
pensato che la Biennale ci avesse offerto tanto, forse tutto! Ma con quel travolgente entusiasmo, che sempre connota le scelte della direzione della Biennale, esce dal cilindro il nome di un curatore da poco cinquantenne, Okwui Enwezor, già onusto di incarichi prestigiosi (come la direzione dell’undicesima edizione di Documenta a Kassel nel 2002 e
la Haus der Kunst di Monaco di Baviera dal 2011), nato in Nigeria e, soprattutto, esperto dell’arte contemporanea di
quei mondi sovente ignorati.

 


28 settembre/4 ottobre
STRADE ROMANTICHE E CITTÀ D’ARTE DELLA FRANCONIA

Assistenza culturale dott. Stefano Zuffi


“Quasi centrum Europae”. Così veniva defi nita Norimberga all’inizio del Cinquecento, nel momento d’oro della sua storia. Intorno alla splendida città di Durer si articola un itinerario in una zona fi tta di capolavori, di monumenti, di centri storici antichi: Ulma, Bamberga, Wurzburg, Augusta, in un susseguirsi di emozioni, tra l’apoteosi medievale e la breve e
splendida stagione alle soglie della Riforma.

 


13/17 ottobre
ANDALUSIA, IL CUORE DORATO DELL’EUROPA

Assistenza culturale dott.ssa Raffaella Ausenda


L’Andalusia è sicuramente una delle regioni più affascinanti d’Europa. I luoghi, testimoni della sua storia straordinaria, restano nel cuore. La bellezza dell’Alhambra di Granada, l’ultima reggia moresca in Europa, che ha tanto ispirato gli artisti romantici, continua a sedurre ogni visitatore. Come la stupefacente moschea di Cordoba. E così Siviglia, già
importante città imperiale romana, (vi nasce l’imperatore Adriano), poi bellissima città islamica, che diventa magnifica capitale del “Siglo de Oro” spagnolo, facendosi baluardo della cristianità. Qui dipingevano Diego Velasquez, Francisco de Zurbaran, Bartolomé Esteban Murillo e Alonso Cano e il magnifi co museo ne conserva i capolavori.

 


25/26 ottobre
SGUARDI D’ARTISTA NEL CORRIDOIO VASARIANO

Assistenza culturale dott.ssa Alessandra Novellone
e dott. Stefano Zuffi


Nella due giorni fi orentina ci attende, aperto in esclusiva, il celebre “corridoio vasariano” con la sua collezione di autoritratti di artisti famosi, da Bernini a Delacroix, da Annibale Carracci ad Hayez, da Rembrandt a Ingres. Poi, nell’anno di Expo e della grande mostra dedicata a Leonardo, ci concentriamo sui molti cenacoli realizzati sulle rive dell’Arno da pittori come Orcagna, Ghirlandaio, Andrea Del Castagno, Perugino, precedenti diretti dell’ “Ultima cena” più nota di tutte. Tra le altre mete del breve ma denso soggiorno una vera chicca, fuori dai consueti itinerari turistici, il chiostro dello Scalzo affrescato da Andrea Del Sarto.

 


29 ottobre/1 novembre
SARAJEVO: UNA CITTÀ CHE RINASCE

Assistenza culturale dott.ssa Daniela Tarabra


Sono passati più di 15 anni dalla fine della tragica guerra dei Balcani e ora Sarajevo riprende il suo fascino incantevole, torna a vivere la sua piacevole atmosfera tra caffè antichi,
botteghe senza tempo e nuovi palazzi. Qui nei secoli si sono avvicendati l’impero ottomano e quello austro-ungarico, lasciando profonde tracce della loro cultura, e tuttora convivono quattro religioni (ortodossa, cattolica, musulmana ed ebraica). Una realtà davvero cosmopolita in cui, tra le cupole delle moschee e i minareti che svettano a fi anco dei campanili nel delizioso centro storico, le famiglie sono quasi tutte miste, come le celebri pasticcerie che offrono SacherTorte e Baklava. Un mosaico di culture in una città estremamente affascinante, da scoprire piacevolmente a piedi.

 


6/7 novembre
GLI SCROVEGNI IN ESCLUSIVA E I BORGHI MURATI

Assistenza culturale dott. Stefano Zuffi


Il breve itinerario ruota intorno ad una opportunità imperdibile: l’apertura speciale serale della Cappella degli Scrovegni a Padova. Invece dello striminzito, e insuffi ciente, abituale quarto d’ora concesso ai visitatori, avremo a disposizione il tempo giusto per gustare gli affreschi di Giotto. Lungo il percorso, le soste a Soave, Este e Montagnana consentono di toccare alcune splendide cittadine del Veneto, tuttora protette dalla cinta di mura medievali.

 


11/14 novembre
MATERA, DA CITTÀ DEI SASSI A CAPITALE EUROPEA DELLA CULTURA 2019

Assistenza culturale dott.ssa Luisa Strada


Tanto antica e tanto giovane questa magica città: espressiva e toccante nella sua radicale bellezza e, negli ultimi anni, tra i centri del Meridione, certo quella che ha avuto più slancio e capacità di affermare un’identità, grazie all’appassionata e vivace attività di una nuova generazione innamorata del proprio borgo.

 


18/22 novembre
COPENHAGEN E I SUOI MUSEI

Assistenza culturale dott.ssa Simona Bartolena


Città dinamica e affascinante, Copenhagen sa sorprendere per molti motivi: la sua vita culturale è certamente uno di questi. Un viaggio pensato per scoprire i molti musei di una città che passa con disinvoltura dalla pittura classica al design, dall’archeologia all’arte contemporanea, con gallerie e collezioni pubbliche e private di altissimo livello. Dalle sale del Ny Carlsberg Museum, con la sua collezione straordinaria di opere di Gauguin e i suoi pezzi egizi ed etruschi, alla splendida collezione moderna dell’Oordrup Museum, fino alle incantevoli vetrate sul mare del “Louisiana”, uno degli spazi espositivi più belli del Mondo: un percorso dedicato agli amanti dell’arte di tutti i tempi.

 


29 novembre/8 dicembre
NEW YORK , “THE TOWN THAT NEVER SLEEPS”

Assistenza culturale dott.ssa Alessandra Montalbetti


La città più faustiana al mondo, che si autorigenera, che non dorme mai, come canta Liza Minnelli, ha un fascino indescrivibile: per i suoi edifi ci, un catalogo completo delle maggiori archistar; per le sue icone mondiali, quali l’italianissimo “Toro” collocato a Wall Street; per le sue ferite non ancora rimarginate, come l’accorato Memoriale di Ground Zero; per gli innumerevoli capolavori conservati nei suoi Musei, che amiamo da sempre, fi nalmente gustati dal vivo. Godremo anche della splendida atmosfera natalizia, la cui accurata regia ci accompagnerà per la durata del nostro viaggio.



30 dicembre/6 gennaio

GOTICO IN FESTA: BUON ANNO FRA LE GRANDI CATTEDRALI DI FRANCIA

Assistenza culturale dott.ssa Anna Torterolo


Prima dei libri, furono le cattedrali a raccontare il mondo. Portali, vetrate, timpani narravano storie di cavalieri, di monaci, di sovrani: raffi guravano la vita intera, dal sublime sorriso degli angeli alle più umili erbe dei campi. A costruirle fu tutta un’epoca, un tempo di meravigliose avventure di fede, di vivaci fi ere e di speculazioni fi losofi che. Seguire la via delle cattedrali gotiche vuol dire anche scoprire l’armonia dei paesaggi di Francia, perché ognuna di esse sembra scaturire da un particolare incontro di terra e cielo. Il viaggio vuole rendere omaggio a questo momento così fondamentale dell’arte e della storia europea, in un momento dell’anno in cui gli uomini si stringono ancora intorno alle cattedrali, per ammirarne la bellezza e trarne energia spirituale per il proprio futuro.

 


15/16 gennaio
LA METAFISICA FERRARA DI DE CHIRICO

Assistenza culturale dott.ssa Alessandra Montalbetti


Questa magnifi ca rassegna dedicata ad uno dei pochi artisti italiani moderni noti anche all’estero si apre -per la prima volta e fi nalmente!- nella città che ha suscitato ed ispirato la nascita di uno dei più intriganti movimenti dell’arte contemporanea, la Metafisica. In una Italia fl agellata dalla Prima Guerra Mondiale, l’incontro cruciale tra la cultura classica dei fratelli De Chirico - Savinio e la creatività visionaria di Filippo De Pisis ingenerano un processo sinaptico che offrirà fertile terreno al Surrealismo psicanalitico di André Breton.

 


28/31 gennaio
CAMPI FLEGREI

Assistenza culturale dott. Luca Mozzati


Intriso di leggende ampiamente giustifi cate dai fenomeni geotermici che costellano l’area, il territorio dei Campi Flegrei conserva un fascino eccezionale, nonostante le non trascurabili ingiurie infl itte dal tempo e dagli uomini. Qui, tra coni vulcanici e laghi che riempirono i crateri, si alternarono Greci, Sanniti e infi ne Romani, che realizzarono alcuni dei più affascinanti insediamenti affacciati sul mare con panorami mozzafiato, meta privilegiata dei viaggiatori settecenteschi.

Pubblicitá
Smeg
Tag cloud
Mailing list
Rss
Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi - Via Brera, 28 - 20121 Milano - C.F. 03178150151
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact