Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 13/05/2014 12:02:00
Paola Rapelli
Arrivederci all'estate nella Liguria di Ponente
Da sabato 20 a domenica 21 settembre 2014

 

Una terra di bellezze ambientali e di floridi doni della natura. Una terra di colori, profumi, sapori; intensi, a volte estremi, una bellezza a volte morbida, a volte ruvida: questa è la Liguria. I segni dell’uomo sono tanti, diversi per tipologia e cronologia, alcuni invasivi, altri discreti ed integrati nel territorio. L’itinerario si svolge solo in una provincia -quella di Imperia- e ne tocca solo alcune eccellenze, ma vuole essere anche occasione per approfondire tematiche già affrontate in precedenza quali il rapporto tra territorio e architettura (Cervo, Taggia, i Giardini Hanbury), la cultura dello storicismo (il tema della villa), il collezionismo di età contemporanea (Fondazione Terruzzi), l’arte al servizio della fede (Convento di S. Domenico).


Sabato 20 - Milano/Arma di Taggia/Bordighera


Ore 7,30 partenza in pullman da Milano via Paleocapa, ang. Via Jacini, verso il litorale ligure.
Nella tarda mattinata la splendida medievale Cervo, “un intatto gomitolo di strade e di case, aggrappate alla collina a proteggere chiesa e castello”, in cui la facciata di San Giovanni Battista esplode in tutta la pienezza formale e croma-tica tipicamente barocca. Il pranzo in ristorante è ad Arma di Taggia, sul Lungomare. Nel primo pomeriggio ha luogo la visita di Taggia, il cui centro storico è uno dei meglio conservati in Italia. Eccellenza di Taggia è il Convento di S. Domenico (costruito per iniziativa del domenicano Giovanni da Milano a partire dal 1459): uno scrigno poco noto dell’arte ligure del Rinascimento, in cui spicca la figura di L. Brea. Successivamente ci spostiamo a Bordighera, citta-dina dalla celebre vocazione balneare e residenziale, dove la nostra prima visita è alla Villa Donegani (G. Ponti), che bianca risplende direttamente sul mare.
Sistemazione presso l’hotel Parigi (www.hotelparigi.com) affacciato sulla passeggiata pedonale in pieno centro cittadino: aperitivo di benvenuto e cena libera.

 


Domenica 21 - Bordighera/Giardini Hanbury/Milano


La prima meta è la Fondazione Terruzzi presso la Villa Regina Margherita (1914-16), residenza che ci dà modo di veri-ficare l’alto gusto estetico di una personalità storica non adeguatamente valutata, la regina Margherita, appunto la committente. La collezione Terruzzi, a sua volta, si distingue per la qualità e varietà delle opere selezionate (più di 1200 pezzi esposti!). Il programma di visite prosegue poi con la Fondazione Mariani (dedicata al pittore monzese P. Mariani, interessante esponente della pittura italiana del secondo Ottocento), dove il nostro gruppo è accolto dal pre-sidente della Fondazione, dottor Bagnasco. Il parco che circonda la villa è una propaggine del bel giardino moresco: nel 1884 C. Monet vi dipinse alcuni notissimi capolavori. In tarda mattinata si raggiungono i Giardini Hanbury (Venti-miglia), dal 1867 estesi in tutta la loro magnificenza sul promontorio di Capo Mortola. Qui ha luogo il pranzo, in un tranquillo angolo del parco, circondati dalle sfumature del mare e dai colori dell’autunno incipiente.
Il programma continua con la visita condotta da uno specialista botanico, terminata la quale inizia il viaggio di ritorno a Milano con arrivo in serata.


Quota individuale di partecipazione minimo 15 - € 430
Iscrizioni in corso sino ad esaurimento dei posti disponibili (acconto euro 150)
Saldo entro 15 giorni dalla partenza

Supplemento camera singola € 35


Modalità di pagamento:


- Bonifico bancario a favore di Celeber srl - Milano

IBAN: IT89O0569601600000018882X00 (causale: ABP Liguria - “Cognome partecipante”)
- Assegno bancario “non trasferibile” intestato a Celeber srl - Milano


La quota comprende:
Viaggio in pullman, sistemazione in camera a due letti presso gli alberghi citati, trattamento di pernottamento e prima colazione in albergo, due pranzi in ristorante bevande incluse, visite e ingressi come da programma, assistenza cultu-rale di Paola Rapelli, polizza di assistenza “medico - bagaglio - annullamento”, mance.


La quota non comprende:

Gli extra in genere, 1 pasto libero e quanto non espressamente citato nel programma.



Assistenza Culturale
Paola RAPELLI

Un dovere e un piacere, per me, occuparmi di Storia dell’Arte e dell’Architettura. Un dovere civico verso il nostro magnifico patrimonio nazionale, e un dovere etico verso i miei maestri; un piacere personale nell’osservare, nell’approfondire, nel promuovere, sul doppio versante lavorativo della libera professione e della pubblicistica/divulgazione, nonché dell’insegnamento part-time della Disciplina alla scuola superiore (con esperienza attiva nella didattica), entrambi da fine anni Ottanta.
Un grande amore: Milano, la mia città per anagrafe e per scelta.

Pubblicitá
Smeg
Tag cloud
Mailing list
Rss
Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi - Via Brera, 28 - 20121 Milano - C.F. 03178150151
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact