Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 16/04/2014 11:42:00
Alessandra Novellone
Giovanni Bellini, "il migliore di tutti", alla Pinacoteca di Brera
22 maggio 2014 - giovedì

Di passaggio a Venezia all’inizio del ‘500, quando Bellini era ormai un anziano e affermato pittore incalzato dalle nuove leve come Tiziano, Dürer affermò riguardo a lui che era “ancora il migliore di tutti”. Il lusinghiero giudizio, da parte di un così importante collega, si deve alla formidabile capacità di rinnovarsi fi no alla fi ne, e di innovare i generi artistici da parte di questo artista, che è il vero padre nobile della pittura veneziana tra Umanesimo e Rinascimento. La prestigiosa esposizione braidense, che vanta prestiti da collezioni private e musei a livello internazionale, si concentra su due soggetti affrontati in modo ricorrente durante la sua lunga carriera: la Madonna con il Bambino, di cui egli codifi ca l’iconografi a con l’inserimento di simboli che rafforzano il signifi cato profondo di questo tipo di immagine devozionale, cioè il preannunzio della Passione di Cristo; e il Cristo in pietà, tema prediletto in epoca bizantina, che Bellini attualizza accentuando gli aspetti patetici e sentimentali, con esiti di grande modernità.


Ore 10.30. Ritrovo alla biglietteria della Pinacoteca, via Brera 28.
Quota di partecipazione € 10.


Informiamo i Soci che a causa delle ridotte dimensioni degli ambienti in cui si svolge la mostra
il gruppo non potrà superare le 15 persone.

Pubblicitá
Smeg
Tag cloud
Mailing list
Rss
Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi - Via Brera, 28 - 20121 Milano - C.F. 03178150151
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact