Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 15/02/2018 09:42:00
Anna Torterolo
SAVOIA, L’ARTE E LA MONTAGNA
Da mercoledì 9 a domenica 13 maggio 2018

L'aggettivo "sublime" sembra essere stato coniato apposta per i suoi paesaggi.
Infatti Rousseau, il filosofo che mutò la concezione della natura nella sensibilità europea, visse presso Chambéry.
La Savoia, spesso attraversata ma poco conosciuta, è tutta da scoprire. Vedremo castelli, chiese e cappelle annidate tra i boschi che conservano preziosi "retables" di legno policromo e visiteremo Notre Dame de Toute Grace al Plateau d'Assy, dove sono opere di Chagall, Matisse, Rouault ed altri artisti.
E dalla cremagliera che unisce Chamonix a Montenvers, vedremo la Mer de Glace, i Drus e le Grandes Jorasses , tesori in pericolosa trasformazione cui è importante rendere omaggio.


Mercoledì 9 - Milano/Bard/Plateau d’Assy/Chamonix
Ore 8,00 partenza in pullman da Milano via Paleocapa, ang. via Jacini, verso la Valle d’Aosta e il forte di Bard dove visitiamo la mostra "Luci del nord. Impressionismo in Normandia" che, con una rassegna di opere di Monet, Boudin, Delacroix, Gericault e tanti altri, porta il nostro sguardo sotto i cieli ventosi di Honfleur e Deauville, fra nuvole e vele spiegate.
Dopo una pausa per il pranzo libero, la seconda tappa ci conduce al Plateau d'Assy. Là ci attende un tesoro inatteso, una chiesa nata nel 1938 dalla collaborazione di artisti di diversa fama e provenienza in un progetto di rivisitazione dell'Arte Sacra. Troviamo quindi opere di Braque, Rouault, Matisse, Chagall, Bonnard......
Arrivo a Chamonix in serata e sistemazione presso l’hotel Refuge des Aiglons (www.aiglons.com) con una spettacolare vista sulle vette circostanti: cena in albergo.


Giovedì 10 - Chamonix/Evian les Bains

A tu per tu con la grande montagna, che riuscì a far uscire perfino Marcel Proust dalla sua leggendaria, superprotetta stanza parigina. Saliamo con il celebre trenino rosso a cremagliera fino ai piedi del ghiacciaio della Mer de Glace, con panorami da togliere il fiato. Come Turner e Ruskin, i nostri occhi affronteranno l'emozione del Sublime.
Nel pomeriggio l’itinerario prosegue verso la sponda meridionale del Lago di Lemano sino alla raffinata stazione termale di Evian les Bains: sistemazione presso il Savoy Hotel Evian (www.hotel-evian-savoy.com), confortevole struttura direttamente affacciata sulle acque del lago.
Pranzo libero e cena in ristorante.


Venerdì 11 - Evian les Bains/Annecy
Evian è avvolta da un'atmosfera che ancora una volta evoca le pagine di Proust.
Nel prezioso scrigno del Palais Lumière, la Belle Epoque con il suo fascino senza tempo e le sue contraddizioni rivive nell'architettura di sontuoso edonismo e nella mostra dedicata al pittore Jules Adler, testimone della Parigi della Terza Repubblica, diviso fra l'eccitante frivolezza della modernità ed i problemi sociali sempre più urgenti.
Scene di boulevard si alternano ad immagini del mondo del lavoro.
Pranzo libero.
Nel pomeriggio si raggiunge Annecy, dove un itinerario nel centro storico della bella cittadina mostra la cinquecentesca cattedrale di S. Pierre, per proseguire poi sul lungolago fino alla gotica S. Maurice e ai giardini d'Europa.
Sistemazione presso l’hotel International Annecy (www.bestwestern-hotel-annecy.com), situato in una tranquilla zona a pochi passi dal centro storico: cena in albergo.

Sabato 12 - Combloux/Veroce/Contamine Montjoie
La giornata è dedicata ad un raro itinerario fra chiese e cappelle barocche nell'Alta Savoia. L'opposizione ai rigori calvinisti fece fiorire fra cime e gole una stagione d'arte gustosamente figurativa che mescola accenti popolari con citazioni dal barocco colto della corte torinese.
Le nostre tappe sono Combloux, S. Nicolas de Veroce e la splendida Notre Dame de la Gorge, di commovente e coraggiosa solitudine, che ospitò viaggiatori e pellegrini sin dal Medioevo.
Rientro in albergo ad Annecy in serata: pranzo in ristorante in corso di escursione e cena libera.


Domenica 13 - Annecy/Chambery/Milano
A Chambery visita del Museo di Belle Arti, dove, inaspettati, troviamo, fra l'altro, un capolavoro di Domenico Veneziano e un'opera di Georges de La Tour. Dopo una passeggiata fino alle Charmettes dove J.J. Rousseau si dedicò all'amore (e al giardinaggio...), una pausa per il pranzo libero precede il resto del pomeriggio, dedicato al viaggio di rientro a Milano che si raggiunge in serata.



Quota individuale di partecipazione minimo 15 - € 1.180
Iscrizioni in corso sino ad esaurimento dei posti disponibili (acconto euro 400)
Saldo entro 15 giorni dalla partenza
Supplemento camera singola € 220



Modalità di pagamento:
Assegno o bonifico bancario a favore di Celeber srl - Milano
• IBAN: IT89O0569601600000018882X00 (causale: ABP Savoia - “Cognome partecipante”)


La quota comprende:
Viaggio in pullman come da programma, sistemazione in camera a due letti presso gli alberghi citati, tre cene in albergo e un pranzo in ristorante bevande incluse, escursioni visite e ingressi come da programma, assistenza culturale di Anna Torterolo, polizza di assistenza “medico-bagaglio-annullamento”.


La quota non comprende:
Gli extra in genere, 5 pasti liberi, i facchinaggi, le mance e quanto non espressamente citato nel programma.



Assistenza Culturale
Anna TORTEROLO

Collaborando da anni con la splendida Biblioteca di Brera ed essendo cresciuta con una passione per i libri che mi fa' tornare da ogni viaggio con valigie pesantissime, cerco di allacciare tra loro itinerari d'arte ed emozioni letterarie. Sono persuasa infatti che il nostro gusto per il Bello si componga di memorie individuali, di conoscenza ma anche di assonanze più o meno consce tra lo sguardo e la parola: amo i viaggi-racconto, quindi, che sanno mettere in gioco ogni sfaccettatura del nostro universo percettivo.
Collaboro con prestigiose associazioni culturali e ho al mio attivo alcune pubblicazioni di argomento storico-artistico.
Un papà molto amato mi ha trasmesso un grande amore per la Francia, paese in cui mi muovo con affettuosa e complice disinvoltura.

Pubblicitá
Smeg
Tag cloud
Mailing list
Rss
Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi - Via Brera, 28 - 20121 Milano - C.F. 03178150151
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact