Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 20/07/2017 12:06:00
Caterina Voltolini
UNO SGUARDO SU UN’EPOCA: FRANCESCO VEZZOLI PORTA GLI ARCHIVI RAI IN FONDAZIONE PRADA
21 settembre – giovedì

In Italia la produzione televisiva degli anni ‘70 è sinonimo di RAI. Testimone dell’omicidio di Aldo Moro quanto dell’ombelico di Raffaella Carrà, la RAI documenta, attraverso vari e molteplici programmi, il cambiamento culturale, politico e sociale di un intero decennio. La mostra, in cui Francesco Vezzoli gioca contemporaneamente il ruolo di curatore ed artista, è strutturata su vari livelli e si dispiega in tre nuclei principali: arte, politica e intrattenimento. Negli spazi di Fondazione Prada, una selezione di reperti televisivi provenienti dall’archivio RAI convive con opere di artisti quali De Chirico, Guttuso, Burri... Ricca di contenuti, opere e materiali, “Francesco Vezzoli guarda la RAI” è una mostra imperdibile per chiunque si interessi all’identità e all’evoluzione storico - culturale del nostro Paese.


Ore 18.30. Ritrovo in Largo Isarco 2, all’ingresso della Fondazione Prada.
Quota di partecipazione € 12, più biglietto di ingresso.

Pubblicitá
Smeg
Tag cloud
Mailing list
Rss
Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi - Via Brera, 28 - 20121 Milano - C.F. 03178150151
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact