Tag Titolo Abstract Articolo
Pubblicato: 13/06/2017 17:06:00
Amici di Brera
ANTEPRIMA VIAGGI 2017
Settembre 2017 - Gennaio 2018

 

24-29 settembre

ABRUZZO: LA FORZA DI UNA TERRA
Assistenza culturale dott. Luca Mozzati

Al di fuori delle più scontate mete turistiche, l’Abruzzo offre una straordinaria varietà di paesi, monumenti, musei e paesaggi, da scoprire e gustare attraverso un approccio consapevole e non consumistico, con ritmi di insospettata tranquillità. Testimonianze, a volte di straordinaria potenza evocativa, di un’Italia preromana e romana, tanto sul territorio che nei musei, e quindi di borghi e cittadine ancora leggibili nella loro stratifi cazione storica e culturale, di chiese e abbazie spesso di imprevedibile bellezza. Visiteremo anche il riaperto museo de L’Aquila, di grande qualità nei pezzi e nell’esposizione, simbolo di una terra che non si arrende agli eventi, e si oppone con caparbietà a vicende apparentemente inaccettabili.


30 settembre - 1 ottobre
ARRIVEDERCI ALL’ESTATE NELLE TERRE DI ROMAGNA
Assistenza culturale dott.ssa Paola Rapelli
Precedendo le manifestazioni culturali a rivisitazione dell’architettura stile Novecento, previste per il 2018, il nostro itinerario pone attenzione ad alcune realtà importanti quali edifi ci storici di grande fascino, a Castrocaro e Cesenatico, e interi progetti territoriali, come la nuova borgata di Predappio. Ma in questa terra, dove i monti pian piano vanno ad abbracciare il mare, un fascino diverso ed altrettanto d’impatto è quello di certi borghi come Longiano, il “villaggio ideale”, con il suo patrimonio monumentale e culturale: il nome del luogo è legato a quello di un suo illustre figlio, il poeta Tito Balestra, celebrato con la Fondazione omonima, che ne custodisce la ricca collezione d’arte moderna.


5-7 ottobre
LE LANGHE NEI COLORI DELL’AUTUNNO
Assistenza culturale dott.ssa Daniela Tarabra
Immersi nel dolce e variopinto paesaggio autunnale delle Langhe, disegniamo il nostro itinerario alla scoperta di tesori artistici e storici in un territorio straordinariamente preservato dal punto di vista paesaggistico e urbano. Oggi celebre in tutto il mondo per la ricchezza enologica e la vocazione gastronomica, il Piemonte sorprende i raffi nati viaggiatori d’arte come riserva di preziose testimonianze culturali e artistiche. Seguiremo il sinuoso intrecciarsi delle colline ricoperte di vigneti, borghi storici, castelli, fortezze medioevali e dimore signorili: scoprire questo angolo defi lato di Piemonte signifi ca seguire rotte infi nite, alla scoperta di tesori artistici e gloriosi avvenimenti storici, in città dove il tempo sembra essersi fermato.


13-15 ottobre
57° BIENNALE DI VENEZIA: “VIVA ARTE VIVA”
Assistenza culturale dott.ssa Alessandra Montalbetti
In questa edizione, curata da Christine Macel, direttrice del Pompidou di Parigi, si respira ottimismo e vitalità, nella totale fi ducia che “la Bellezza salverà il mondo” e che l’arte è l’autentico e saldo salvagente. Intriganti padiglioni nazionali ci prendono per mano e ci portano in “Mondi magici”, come quello italiano in cui proveremo la vertigine del confronto con il nostro personale abisso. E, in giro per la città, l’evento della mostra del grande ritorno a Venezia di Damien Hirst e di alcuni signifi cativi interventi di arte contemporanea a Cà Rezzonico.


17-21 ottobre
LA GERMANIA DI MARTIN LUTERO
Assistenza culturale dott.ssa Anna Torterolo
Cinquecento anni fa, il 31 ottobre 1517, Martin Lutero pubblicò le sue “95 tesi contro le indulgenze”. In poche settimane le critiche da lui formulate contro la Chiesa di Roma si diffusero in tutta l’Europa dell’Umanesimo. Non poche sono le tracce culturali e di costume del grande Scisma che restano nel nostro presente. Il nostro itinerario ci conduce nei luoghi che furono teatro di questo straordinario momento, luoghi che conservano la profondità intensa del pensiero luterano, isolati per decenni nell’atmosfera colta, ma diffi dente, dell’ex DDR. Vedremo così il rinnovamento iconografi co proposto nelle pale d’altare dal pittore luterano per eccellenza, Lucas Cranach; ma anche scopriremo il grandioso Medioevo di Naumburg e di Magdeburg e rifl etteremo sulle conseguenze della svolta protestante in grandi personalità dei secoli successivi, dalla fede senza ombre di J. S. Bach alla supremazia intellettuale del grande Goethe.


29 ottobre - 2 novembre
NEL PAESE DELL’AMICO FRITZ: STRASBURGO, COLMAR E IL MUSEO LALIQUE
Assistenza culturale dott.ssa Anna Torterolo
Quando la “verve” francese incontra, (senza scontrarsi!), lo “Stimmung” tedesco, nascono luoghi di grande fascino e capolavori d’arte. In un paesaggio di sapore renano la cattedrale di Strasburgo affi anca le soavi modulazioni del tardo gotico ad indimenticabili esempi di un vigoroso realismo germanico (Witz, Gerhaerdt di Leida) ed il cinema de l’Aubette presenta un interno in stile Deco disegnato da Hans Arp, a sfi dare gli orrori della guerra. Ma certo l’esempio di piu’ commovente altezza raggiunta dal confronto fra le due civiltà è l’altare di Isenheim di Mathis Grunewald che, nella fi abesca Colmar delle case a graticcio e dei nidi di cicogna, conserva intatto il suo fascino perturbante. Il viaggio aggiunge a questi “classici” la raffi nata collezione del Museo Lalique, inaugurato di recente, dove preziose fi ale e meravigliosi astucci evocano con grande suggestione la piccola storia che ha “dato profumo” alla grande Storia.


9-11 novembre
RAVENNA E IL DELTA DEL PO
Assistenza culturale dott.ssa Daniela Tarabra
Giustiniano e Teodora ci accolgono nell’oro maestoso della basilica di San Vitale, mentre nel raffinato mausoleo di Galla Placidia le tessere blu cobalto abbracciano una cupola di stelle dorate. Ammireremo le vergini e i martiri che in Sant’Apollinare Nuovo ci accompagnano nel loro cammino in corteo. Scopriremo i raffi nati dettagli scolpiti nell’avorio della cattedra di Massimiano e la luce rifl ettersi nell’oro fulgente della cappella di Sant’Andrea, gemme preziose custodite nel Museo Arcivescovile. Ravenna ci mostra questi tesori paleocristiani, considerati Patrimonio UNESCO, dove il mosaico è protagonista assoluto. Nel fascino del clima autunnale visitiamo l’area del delta del Po, in un suggestivo intreccio di canali, bassi fondali, canneti e lagune.


24-26 novembre
VEDI NAPOLI E POI… VIVI!
Assistenza culturale dott.ssa Alessandra Novellone
Dopo la piacevole esperienza del maggio 2016 andiamo a integrare la conoscenza della città con quanto avevamo tralasciato: le sale sul ‘600 e sull’800 alle Gallerie di Capodimonte; il complesso della Certosa di San Martino, icona dello skyline partenopeo, in cui si intrecciano sobrietà gotica, raffi natezza rinascimentale ed esuberanza barocca, scrigno di collezioni di enorme valore; la preziosa biblioteca dei Girolamini. Con un salto indietro nei millenni andremo alla scoperta della grotta di Seiano a Posillipo. Un aperitivo al mitico Gambrinus, e una passeggiata a San Gregorio Armeno, la celebre “via dei presepi” che già si prepara al Natale, con una cena in una splendida dimora privata, completeranno questo secondo appuntamento con una città che ancora una volta ci stupirà, con la sua incredibile vitalità e le sue mille contraddizioni.


30 novembre - 2 dicembre
LA TORRE DI PISA: E SE AVESSE RAGIONE LEI?
Assistenza culturale dott. Stefano Zuffi
Una battuta metafi sica di Walter Valdi ci introduce a un itinerario interamente dedicato a una città fantastica e misteriosa. Un giorno intero dedicato con calma ai monumenti “di marmo bianco come la neve” che sorgono sul prato del Campo dei Miracoli; un’esplorazione fra le chiese, i palazzi e i musei troppo spesso trascurati del centro cittadino. E anche una visita alla mostra di Cornelis Escher, il fascinoso artista olandese creatore di mondi impossibili.


6-10 dicembre
AMBROSIANI A BARCELLONA
Assistenza culturale dott. Stefano Zuffi
Il classico “ponte” di inizio dicembre nella capitale catalana, una delle città più attraenti d’Europa per il ritmo della sua architettura, dal severo gotico locale alle inesauribili invenzioni di Gaudì, passando anche per il museo rimodellato da Gae Aulenti per contenere interi cicli di affreschi romanici. Tra il “quartiere gotico” e l’espansione urbana caratterizzata dall’architettura modernista ci sarà anche il tempo per un’escursione alla medievale e non lontana cittadina di Girona.


24-28 gennaio
SALISBURGO E UN ITINERARIO INVERNALE TRA LE MONTAGNE
Assistenza culturale dott. Stefano Zuffi
Su dal Brennero e giù dal Tarvisio: un “Grand Tour des Alpes” dal Tirolo alla Carnia che ha come meta imprescindibile l’incantevole Salisburgo gotica, barocca e deliziosamente mozartiana. L’itinerario tocca una serie di storiche cittadine lungo i percorsi tra le montagne: Bressanone, Hall, Schwaz e si riaffaccia sulla pianura con l’atmosfera elegantemente monumentale di Udine.


 

Vi informiamo che al momento di andare in stampa è ancora in fase di elaborazione il viaggio in Castiglia previsto dal 22-27 ottobre con assistenza di Riccardo Braglia. Maggiori informazioni vi saranno fornite appena possibile.

 


Pubblicitá
Smeg
Tag cloud
Mailing list
Rss
Associazione Amici di Brera e dei Musei Milanesi - Via Brera, 28 - 20121 Milano - C.F. 03178150151
questo sito è stato realizzato con il CMS Journalist | About | Contact